Tutela degli squali, il ricercatore Emilio Sperone membro dello Sharks specialist group
Cultura e Società

Tutela degli squali, il ricercatore Emilio Sperone membro dello Sharks specialist group

Il gruppo di lavoro fa parte dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura

Per il quadriennio 2021-2024 il dottor Emilio Sperone, ricercatore di Zoologia del Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra, è stato nominato membro del gruppo di lavoro “Sharks Specialist Group” dell’International Union for the Conservation of Nature per il monitoraggio delle popolazioni di tutte le specie di squali della regione del Mediterraneo.

L’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, organizzazione non governativa, alla quale è stato riconosciuto lo status di osservatore dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, è considerata «la più autorevole istituzione scientifica che si occupa di conservazione della natura», avente la mission di «influenzare, incoraggiare e assistere le società del mondo al fine di conservare l’integrità e la diversità della natura e di assicurare che qualsiasi utilizzo delle risorse naturali sia equo ed ecologicamente sostenibile».

In particolare, il gruppo di lavoro ha lo scopo di aggiornare la “lista rossa”, ossia l’elenco delle specie animali e vegetali del pianeta valutandone il rischio di estinzione, nonché di contribuire a un avanzato sistema di classificazione internazionale delle aree protette. Tali conoscenze sono ormai da ritenersi strumenti indispensabili per l’adozione di strategie e di azioni di politiche ambientali sostenibili, sia a livello nazionale che internazionale.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *