Cronaca Locale

Scuole Santo Stefano: “Le mamme preoccupate”

La chiusura straordinaria della scuola media di Santo Stefano da parte dell’amministrazione comunale, ha suscitato preoccupazioni e malumori tra le famiglie dei giovani alunni rendesi.
A seguito dei controlli da parte delle autorità competenti, la scuola è risultata al più alto rischio sismico. Da qui la decisione immediata dell’amministrazione comunale di chiudere con decorrenza 1-11-2019 l’Istituto secondario di primo grado.
I ragazzi della scuola media non potranno andare a scuola, contemporaneamente alla chiusura del plesso, il Comune di Rende provvederà entro una settimana alla sistemazione dei giovani presso l’adiacente istituto della scuola primaria.
Molti genitori e molte mamme esprimono la loro preoccupazione poichè gli alunni della scuola primaria dovranno subire per una settimana i lavori di adeguamento dell’ultimo piano del plesso scolastico.
Le mamme delle scuole medie, invece, sono allarmate per l’insufficienza degli spazi individuati, considerati troppo piccoli per l’accoglienza di quattro classi (circa 60 ragazzi).
Per altro, vista l’adiacenza delle due strutture, una forte scossa sismica potrebbe compromettere l’uscita principale della scuola primaria (che accoglierà anche gli alunni della secondaria).
La soluzione adottata non sembra convincere le famiglie dei ragazzi, sia per quanto riguarda la formazione dei propri figli, costretti a studiare in ambienti angusti e ristretti, che per il timore legato alla loro incolumità fisica.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *