1 min di lettura

Oggi nella sede distaccata di contrada Santo Stefano, dell’Istituto comprensivo Statale di Rende Quattromiglia, suona la campanella ma non ci sono gli alunni.

Un genitore è risultato positivo al Covid-19 dopo un tampone rapido e nella giornata di sabato e ha provveduto a comunicare la positività alla scuola, all’Asp di riferimento e ai genitori degli alunni che frequentano il plesso.

Sono stati chiamati in causa il dirigente scolastico, L’Asp e il sindaco di Rende per l’adozione di provvedimenti, tenendo conto che per alcune classi, come da normativa, è stata attivata la didattica a distanza.

Vista la criticità sanitaria, con i ritardi dell’Asp e il conseguente protocollo da attivare, i genitori preoccupati per lo stato di salute dei propri figli e la possibile propagazione del virus , hanno deciso di non mandare i figli a scuola.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi un commento!
Per favore inserisci qua il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.