PoliticaPolitica Locale

Rende2019, Michele Morrone(RendeRiformista): “Con Sandro per il progresso della città”

Il sindaco Manna aveva vinto le elezioni con una maggioranza di centro destra ma poi per strada le ha provate tutte, ha cambiato più volte la giunta addossando ad altri la sua incapacità di sintesi e la sua negligenza amministrativa.

Oggi il sindaco trasformista, dopo le numerose acrobazie, dopo aver provato la fase 1, 2 e 3, sostenuto ancora da un congruo numero di voltagabbana, dopo la prova di forza del primo turno che non ha prodotto nessuno sfondamento inizia a brancolare nel buio. Bastava fare un breve giro sul territorio comunale, in questi ultimi giorni di campagna elettorale, per verificare che non è stato in grado di garantire neanche l’ordinaria amministrazione.

Manna continua con un inutile lamento a parlare dei debiti del comune. Che il comune di Rende era in pre-dissesto, dopo la gestione commissariale, era cosa nota, così come altrettanto noto era che dopo sindaci importanti e un trentennio di continua crescita la città ha iniziato ad avere delle battute d’arresto anche per la congiuntura economica generale e poi con l’immobilismo della giunta Cavalcanti per arrivare al buio totale con il sindaco Manna. La discesa in campo di Sandro Principe ha riportato speranza nella cittadinanza rendese con un buon risultato elettorale conseguito al primo turno del 26 maggio.

 Le grandi tematiche inserite nel suo programma elettorale ne confermano una grande attenzione alla città, ai suoi abitanti, al suo territorio e soprattutto al suo futuro. Una nuova politica paese albergo per il centro storico, il ritorno alla cura del verde e dei servizi efficienti, il miglioramento e il rilancio dell’area industriale come ulteriore motore produttivo, la collocazione del nuovo Ospedale nella zona Unical, la stessa Università , importante insediamento culturale del territorio fonte di grande ricchezza che offre prestigiose e giovane risorse umane a disposizione del mondo del lavoro.

Il ballottaggio di domenica 9 giugno vedrà i cittadini di Rende scegliere tra un candidato che ha portato la città verso un arretramento e Sandro Principe che vuole riportare la città ad un ruolo da protagonista nel contesto del comprensorio cosentino e calabrese.

Il voto a Principe è la scelta giusta per il progresso della città.

Michele Morrone (eletto al Consiglio Comunale di Rende per la lista Rende Riformista)

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Politica

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *