PoliticaPolitica Locale

Rende2019: Arintha, una storia da far continuare..

Ancor prima di sentirti dire buon giorno , ti viene posta la fatidica domanda “a chini voti” … a chi voti ?

di Vincenzo Dario Napolitano

Qui si apre il mare , ti puoi quindi trovare immediatamente dall’altra parte della barricata e lo sguardo del tuo interlocutore da amichevole può diventare improvvisamente serio, severo e torvo. Io sono un cittadino di Rende, libero ed intellettualmente onesto . Votare per chi ? Votare per cosa ? Or dunque in preda a questa vexata quaestio , esco di casa e mi avvio a piedi. Pochi passi ed eccomi in un parco a domandarmi cosa fare e poco dopo la vista spazia in una piazza moderna posta innanzi alla chiesa dedicata a nostra Signora Madonna di Lourdes .

Cammino ancora , la giornata è bella ed il sole piacevolmente accarezza la pelle, altre decine di passi ed una strada nuova, dritta con rotonde alberate , aiuole ai lati ed una pista ciclabile . Lo stupore non fa in tempo a maturarsi che ecco un’altra straordinaria visione,  uno specchio di acqua , un lago immerso in campagna ? Sarà vero ? Follia o visione , realtà di un pazzo visionario; le gambe reggono , nonostante le mie 39 primavere , e vado quindi avanti accompagnato sempre dal verde e da un incessante susseguirsi di piazze, chiese e di scuole di ogni ordine e grado.

Giungo cosi su quella meravigliosa collina che oggi ospita l’Unical e qui un velo di malinconia mista a gioia mi assale. Rammento quella mattina di qualche anno fa , quando in questo luogo di sapere, mio fratello discuteva brillantemente la sua tesi di laurea in ingegneria informatica; oggi padre di famiglia in terra Romana. L’Unical,  la nostra azienda di sapere e di economia . Mi avvio verso casa quindi , con le idee già più chiare ed sulla via del ritorno , osservo con orgoglio e gioia i parchi che sorgono sulle rive dei torrenti che attraversano la mia Rende e che tanto stupore hanno sempre suscitato a chi è venuto a trovarmi .

Mi segno al passaggio innanzi a San Carlo Borromeo e ormai stanco , mi concedo una sosta per gustarmi un caffè proprio li a piazza Martin Luther King, l’ultimo sorso caldo di caffè ed ora so a chi votare .

AD MAIORA RENDE !!!

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Politica

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *