Rende: le proposte della Federazione Riformista per la fase 2
Politica Locale

Rende: le proposte della Federazione Riformista per la fase 2

La Città di Rende non può trovarsi impreparata alla fase 2 dell’emergenza. È necessario mettere in campo una strategia che ponga al centro la salute e la qualità della vita dei cittadini. Ora più che mai, l’azione amministrativa deve essere incentrata a sostegno e a supporto delle famiglie, degli imprenditori, dei commercianti, dei professionisti e dei cittadini che vivono situazioni di disagio.

La Federazione Riformista, per storia, formazione politica e cultura del fare, ha sempre agito nell’interesse della Città.

Rispetto alla fase 2 dell’emergenza ci rivolgiamo direttamente all’intera comunità rendese per la quale abbiamo elaborato delle proposte per mantenere la coesione socio-sanitario ed economico-finanziaria. (Clicca qui per leggere il documento integrale Fase 2 – Vademecum)

Da tempo sosteniamo che la città di Rende ha bisogno di ritrovare una pace sociale, oggi questa necessità, a causa della pandemia, è diventata indispensabile.

Sotto il profilo socio-sanitario proponiamo che l’Amministrazione comunale si attivi affinché gli anziani e le famiglie più disagiate possano ricevere gratuitamente guanti e mascherine; che il Sindaco, quale massima autorità sanitaria del Comune, si faccia promotore verso l’ASP di Cosenza affinché si avvii una campagna a tappeto di tamponi; che si tutelino sia i dipendenti comunali sia i lavoratori delle Rende Servizi tramite test sierologici gratuiti. In questa fase bisognerà potenziare i servizi di assistenza sociale e domiciliare utilizzando, ad esempio, il centro anziani e le numerose attività ricettive presenti sul territorio per ospitare quelle persone che si trovano nelle RSA o che sono genitori di figli medici e/o personale sociosanitario.

Gli Enti Locali, costretti negli ultimi anni a recuperare sul territorio le proprie risorse, a partire dalla Fase 2 e per gli anni successivi, saranno la prima frontiera con la quale affrontare il “dramma sociale” determinato da una crisi economica e finanziaria paragonabile, nella storia recente, solo al periodo successivo alle guerre mondiali.

I cittadini, che con i loro tributi finanziano i servizi locali, saranno da oggi i primi ad avere necessità di un sostegno e di un supporto al fine di una immediata ripresa dell’economia.  Le nostre proposte vanno nella direzione di una “amministrazione amica” che sia al fianco di tale ripresa, con l’adozione di tutte le misure necessarie da inserire già a partire dal prossimo bilancio di previsione.

Saremo propositivi, attenti e vigili affinché l’Amministrazione comunale di Rende non lasci solo nessuno e prenda le misure necessarie ed adeguate per affrontare un emergenza senza precedenti nella storia della Città e del Paese.

Federazione Riformista

 

 

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *