Rende: L’Arco e il centro storico. Il borgo dei ricordi indelebili (di Anna Taverna)
Cronaca Locale

Rende: L’Arco e il centro storico. Il borgo dei ricordi indelebili (di Anna Taverna)

L’ Arco….

Un terribile incendio ha devastato un pezzo della nostra bella città, la nostra Rende, per tanti anni motivo di orgoglio per tutti noi che l’abbiamo amata con la fierezza dell’appartenenza ad un luogo che brillava e risplendeva in una Regione, pur bellissima, ma aspra e problematica.

Qui ho trascorso la mia infanzia, gli anni dell’adolescenza e della prima giovinezza e oggi, nonostante tante cose siano mutate, continuo a vivere la mia città nella speranza che possa di nuovo assurgere agli splendori di un tempo a cui molti di noi continuano a rimanere irriducibilmente ancorati. Avendo vissuto questo luogo fin da bambina e poi anche dopo, sono tanti i ricordi che custodisco della città.

Tra questi ce n’è uno dai contorni ancora netto, indelebile ed è legato proprio ad un locale del centro storico la pizzeria L’Arco, oggi miseramente distrutta dal terribile incendio. Erano gli anni ’90, gli anni post laurea giovanissima e con tutto l’entusiasmo di vita di quell’età.

Il centro storico era ancora vitale e pulsante e ogni lunedì sera, in quanto all’epoca uno dei pochi locali aperto in quel giorno della settimana, ci ritrovavamo lì con un gruppo di amici, trascorrendo piacevolissime serate affacciati sul meraviglioso paesaggio del posto.

Oggi nella mia mente si intrecciano volti, immagini, colori, sapori ancora adesso emozioni forti risate sfrenate e tanta allegria, anche laddove in fondo si versava qualche lacrima.

È una grande tristezza sapere che quel posto, oggi divorato dal fuoco, non esiste più

 

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *