Cronaca LocalePoliticaPolitica Locale

Rende: La deriva del commercio a Commenda

Continuano le numerose chiusure dell’attività commerciali in città

“ a Rende la crisi commerciale non esiste”. Queste le parole più volte pronunciate dal Sindaco Manna e dal suo entourage politico, in modo particolare dall’assessore al ramo Ziccarelli; parole però, che non trovano continuità nei fatti, anzi la situazione sta divenendo pericolosamente allarmante per il commercio della città.

Abbiamo costatato, come la retorica sull’assenza di crisi delle attività commerciali, sia una favoletta mal raccontata, continua invece la chiusura di esercizi commerciali a Rende; il quartiere di Commenda, un tempo florido e ricco di attività commerciali, in pochi anni ha visto chiudere decine di attività, alcune storiche (vedi il Plaza o il Nocturne Place), il processo di periferizzazione della Città continua imperterrito, chi può permetterselo si trasferisce a Cosenza, chi purtroppo non è ha i mezzi è condannato a chiudere bottega, destinato ad un futuro incerto.

La città sta notevolmente regredendo, la sua attrattiva si è spenta, offuscata dalla speculazione privata e disordinata di chi attualmente ci amministra; la mancanza di una progettualità durevole nel tempo, a cui si sostituisce una politica fatta di meri rattoppi personali, porterà la  già critica situazione cittadina, in un baratro ancora più profondo

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *