Politica Locale

Rende: Consiglio Comunale inutile. Prima il profitto poi.. il cittadino?

Se ci accingessimo a definire in una sola parola l’ultimo Consiglio comunale cittadino, certamente la scelta ricadrebbe su una semplice e chiara definizione: INUTILE.

O meglio inutile per quanto riguarda il bene collettivo e le reali esigenze dei cittadini, che di certo,  in questo delicato momento non concernono i PAU o qualsivoglia politica edilizia, alla faccia della transizione ecologica.

Sancita unilateralmente l’inutilità del Consiglio comunale, ovviamente Öcalan a parte, nota positiva ma del tutto fuori contesto,  specie in una situazione dove le priorità e le necessita sono ben altre; vorremmo capire l’utilità dei punti all’ordine del giorno discussi nel pubblico consesso e la loro contestualizzazione in un preciso periodo storico in cui la priorità di ogni amministrazione dovrebbe essere la tutela e la sicurezza della salute dei cittadini. Sarà forse questa l’ennesima dimostrazione di quanto questa classe politica  badi solo al profitto economico piuttosto che curarsi delle reali e immanenti problematiche che affliggono le realtà urbane.

Ci saremmo aspettati la convocazione di un Consiglio comunale, indirizzato principalmente sulle problematiche relative al Covid; una discussione intesa a rasserenare gl’animi, dimostrando cosi ai cittadini,  che quest’amministrazione ha la situazione sotto controllo; ci saremmo aspettati che qualcuno illustrasse il lavoro fatto dalla cosiddetta TASK FORCE, i risultati ottenuti(se ce ne sono) e gli obiettivi da raggiungere; ci saremmo aspettati che il Sindaco, primo garante della salute dei suoi cittadini, da persona responsabile prendesse in mano la situazione rassicurando le innumerevoli perplessità e le paure palesate dai rendesi sulla delicata situazione del Coronavirus e dei contagi in città. Ma invece no, perché nulla viene prima del profitto, nulla viene prima della speculazione.

Ed è cosi che l’ultimo Consiglio Comunale è stato l’ennesimo dibattito sull’Urbanistica, sull’approvazione dell’edificabilità di determinati terreni; ore di discussione per dibattere sul futuro profitto di privati e costruttori, forse un’esigenza considerata dal Sindaco e dalla sua giunta prioritaria, rispetto ad altre tematiche inerenti l’aspetto della vita pubblica dei cittadini, ad esempio la salute?

Dunque noi siamo consapevoli del mercato d’incarichi e affidamenti che questa amministrazione ha allestito da più di sei anni ormai, ma prima di discutere su future e possibili compravendite, non sarebbe di primaria importanza indire un consiglio comunale faccia il quadro della situazione Coronavirus a Rende ?

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *