FeaturedPoliticaPolitica Locale

Rende: Cemento al posto dei servizi, i Riformisti protestano

Alessandro De Rango, Carlo Scola e Franco Beltrano fanno il punto sulla situazione

La vicenda sul nuovo Piano Strutturale Comunale(PSC), diviene sempre più incandescente e il gruppo consiliare riformista, composto da Alessandro De Rango, Carlo Scola e Franco Beltrano, replica alle fumose e contraddittorie giustificazioni dell’amministrazione comunale; in una nota Alessandro De Rango sottolinea come: “ Il sindaco non risponde alle richieste sollevate dall’inchiesta giornalistica e ripresa dai sottoscritti”. La verità e che sulla città edificata la proposta dell’architetto Francini scarica ben 450.000 metri cubi, al posto delle aree destinate ai servizi”.

Carlo Scola, Alessandro De Rango e Franco Beltrano

In altre parole più cemento meno servizi, questo trapela dalle dichiarazioni di De Rango, alla quale si aggiunge quella dei colleghi Scola e Beltrano, che chiosano: “Una cosa buona, la Francini la dice però, i PAU di Santa Chiara, Santa Rosa, Linze e Gliannuzzi sono confermati, il ché risulta contraddittorio rispetto alle ultime dichiarazioni del sindaco Manna, il quale le reputava un danno per il territorio”.

La questione del Psc sta sollevando rumors  in tutta la dimensione politica rendese, noi cittadini invece rimaniamo in attesa di spiegazioni esaustive e trasparentii da parte delle istituzioni competenti.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Featured

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *