Regionali 2020: Adamo & Co, e il sacco di Rende
PoliticaPolitica Locale

Regionali 2020: Adamo & Co, e il sacco di Rende

La parola d’ordine: “ L’importante non è (Rende), l’importante è far perdere Sandro Principe.”

Sembrava andare tutto secondo le previsioni, tutto liscio e lineare, ma ad un certo punto è arrivato Gratteri come un uragano, spazzando via tutti i piani e i calcoli dello stratega “Nicola”e dei sui soci (Incarnato manca nella foto ma l’abbiamo inserito noi). 

Ebbene, di questo elaborato piano, che aveva come obiettivo la ricandidatura di Mario Oliverio, le elezioni comunali di Rende erano un tassello necessario e indispensabile per realizzare questo “sinistro” disegno, e dunque poco importa che Manna sia un candidato di centrodestra, specie della Santelli e dei fratelli Granata, che in più di un consiglio gli hanno salvato la poltrona; poco importa dell’ideologia se il risultato ultimo è più utile: prendersi Rende.

Ricordiamo ancora le parole celate di qualcuno, che attualmente si pavoneggia con la maggioranza, parole che non possono essere dimenticate, specie in una città che nel cuore però, rimane sempre un caloroso “paese”; parole veritiere, negativamente profetiche ma che ricalcano perfettamente la nostra contemporaneità:

“L’importante non è (Rende), l’importante è far perdere Sandro Principe”

Tutto prende senso, il “sinistro” disegno inizia a prendere forma,  Sandro Principe non può ritornare ad essere sindaco di Rende; e allora è necessario fare tutto il possibile per fermarlo, ricorrere ad ogni mezzo ad ogni sotterfugio, purché non vinca e non ritorni ad amministrare la sua città; la sua enorme influenza potrebbe uscirne ulteriormente rafforzata, e una voce indipendente che grida per la regione è scomoda e sappiamo tutti quanto può dar fastidio a chi predica obbedienza e riverenza.

Dunque troppo pericoloso Principe sindaco di Rende, perché troppo indipendente e troppo libero, e costoro non sono abituati a trattare con persone libere, a loro giovano più quelle sottospecie di pedine facilmente manovrabili e manipolabili, e chi meglio del buon Marcello Manna allora… un uomo per tutte le stagioni, che come si suol dire “addu minti sta”, tanto l’importante non è Rende e i suoi cittadini, la cosa veramente fondamentale è far sì che ogni cosa vada secondo i piani e che tutto rimanga sempre com’è: immobile. Solo che non si era calcolata una variabile: Nicola Gratteri.

Auguri di Buon Natale

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Politica

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *