PoliticaSport e benessere

Quale futuro per il Rende Calcio?

Libera Lettera: Oggi su molti giornali online locali, è stata pubblicata la notizia che il Sindaco Manna ha voluto incontrare il “jovanottiano” ragazzo fortunato, alias Presidente del Rende Calcio Coscarella.

Nell’’incontro avvenuto nelle segrete stanze del Comune, da quanto riportato sui giornali, il Sindaco ha chiesto delucidazioni sulla difficile situazione della squadra, ed è stato rassicurato dal Presidente Coscarella che la società ha le idee chiare e prenderà le opportune decisioni per far cambiare rotta alla squadra. L’articolo si conclude con i fraterni saluti fra i due.

Dunque considerando la profonda vacuità giornalistica dell’articolo oggi pubblicato sui giornali, che descrive più una vicenda di romanzo rosa tra il sindaco e il presidente, piuttosto che notizie di carattere giornalistico indispensabili  per una  corretta  ed adeguata informazione, specialmente nei confronti dei tanti e devoti tifosi che patiscono questa bizzarra situazione, ci sembra doveroso puntualizzare alcune cose, rinfrescando un po’ la memoria di tutti.

Durante l’ultima tornata elettorale, nella coalizione guidata dall’avvocato Manna, era presente una candidata, che guarda caso risulta essere titolare di una società “ la Dueffe”, che oltre ad aver rilevato il 100% delle quote del Rende Calcio, è destinatario di un affidamento secolare, 99 anni, per il Lorenzon, e di 5 anni per l’Azzurra.

Per quanto riguarda il Lorenzon, è prevista la costruzione(quando sarà) di un nuovo stadio con annesso centro commerciale, che  scinderne utilità e  funzionalità  davvero mi viene difficile, ma sarò miope io a non vederne le potenzialità prospettiche.

Sul futuro dell’Azzurra invece, è veramente difficile pronunciarsi; dopo circa 4 mesi dall’espletamento della gara i lavori di ristrutturazione non sono ancora iniziati, non c’è un cartello progettuale che  descriva il piano di lavoro. È stata fatta una pulizia sommaria dell’erba alta presente, mediante un modus operandi del tutto discutibile, e nulla più.

I cittadini e i tanti tifosi della squadra, meritano di essere partecipi del prospetto progettuale che designerà il futuro della squadra della città, che penalizzata  giocherà quasi tutto il campionato fuori casa, nell’attesa che i fumosi progetti delle false promesse prendano forma.

Lettera firmata

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Politica

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *