Politica Locale

Primavera della Calabria: “l’economia della conoscenza per uno sviluppo regionale sostenibile”

Un modello a rete per la ricerca, l’innovazione e le imprese: l’economia della conoscenza per uno sviluppo regionale sostenibile

Rete è la nostra parola chiave. Proponiamo un modello a rete per la ricerca, l’innovazione, le imprese e i cittadini mediante la creazione di cluster regionali in settori quali Agrifood, Beni culturali e ambientali, Energia ed economia circolare, Scienze della vita e Smart city. All’interno dei cluster confluiranno imprese, startup, enti di ricerca, università, enti pubblici locali, istituti scolastici e cittadini, al fine di promuovere ricerca, trasferimento tecnologico, innovazione e nascita di nuove realtà imprenditoriali secondo un principio di coopetizione.

L’obiettivo è mettere a sistema i fondi pubblici mediante azioni di ingegneria finanziaria per un loro efficiente utilizzo verso una crescita culturale e economica sostenibile della Regione, con impatto non solo nel breve, ma anche nel medio e lungo periodo. Risulta di fondamentale importanza per la creazione di nuove realtà imprenditoriali, prevedere degli strumenti utili ad alleggerire la pesante burocrazia alla quale l’aspirante imprenditore è oggi soggetto, ad esempio mediante la creazione in ogni comune di zone di insediamento imprenditoriale, anche di piccole dimensioni, ma che permettano alle aziende presenti sul territorio di potersi sviluppare senza dover affrontare costi enormi per l’acquisto di suolo.

La formazione è fondamentale per il successo del modello a rete proposto. Proponiamo la creazione di centri di orientamento per imprese e aspiranti imprenditori e di una scuola di Management per il settore privato e pubblico, con lo scopo di far crescere la cultura d’impresa e manageriale. Il coinvolgimento degli istituti scolastici ha il delicato ruolo di sensibilizzare i più giovani all’importanza dell’economia della conoscenza.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *