Politiche sociali, Midulla (PD): il Comune di Rende è sempre in ritardo
Politica Locale

Politiche sociali, Midulla (PD): il Comune di Rende è sempre in ritardo

Il portavoce del PD di Rende, Francesco Midulla, chiede all’assessore ai servizi sociali maggiore attenzione e celerità per le misure a sostegno delle famiglie bisognose

Il Consiglio dei ministri del 20 NOVEMBRE 2020 ha approvato il testo che finanzia nuovi contributi per le attività colpite dalle restrizioni stabilite per contenere la pandemia di coronavirus. Tra gli interventi l’incremento di 1,45 miliardi del fondo per le Regioni che passano a una fascia di rischio più alta, ma anche 400 milioni ai sindaci per gli aiuti alimentari e 100 milioni per l’acquisto di farmaci per curare i pazienti Covid.

Devo constatare l’ennesimo ritardo da parte dell’assessorato ai servizi sociali del comune di Rende nel predisporre le domande necessarie a valutare i requisiti e stilare le graduatorie degli aventi diritto.

I comuni di Cosenza, Spezzano della Sila e altri sono già nella fase della raccolta delle domande che permettono in seguito di elargire il contributo economico a ridosso del Santo Natale alle famiglie bisognose che hanno diritto di trascorrere almeno le festività in modo sereno.

In un momento dove la politica da poche risposte ai cittadini, cerchiamo almeno di essere celeri e preparati a distribuire i fondi già stanziati dal governo centrale.

Francesco Midulla, Portavoce PD Rende

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *