2 min di lettura

LETTERA APERTA A TUTTI I RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI DEL TERRITORIO.

Amantea ha una meravigliosa cattedrale dello sport, attesa da 30 anni dalla comunità, completata internamente (anche con le attrezzature sportive montate), dotata dell’agibilità, ma inutilizzata. Infatti, sono più di tre anni che l’utilizzo è inibito a causa della mancanza delle recinzioni divisorie esterne la cui realizzazione spettava al Comune di Amantea. Tuttavia l’entrata in dissesto del Comune a settembre 2017 ha impedito l’accensione di un mutuo per effettuare i lavori, così la Provincia ha deciso di provvedere con risorse proprie. I lavori per la realizzazione delle recinzioni sono stati appaltati dalla Provincia, ma al momento non sono stati completati.

Noi crediamo fortemente che Amantea, sia a livello sociale che per lo sviluppo e la promozione dello sport, abbia già sofferto abbastanza e auspichiamo che le istituzioni, nel pieno rispetto delle regole, comprendano la necessità di rendere fruibile la struttura anche per step, soprattutto in una città, sciolta per infiltrazioni mafiose, in cui è necessario tutelare i giovani e farli crescere in ambienti sani.

Per tali ragioni, visto che lo stabile possiede l’agibilità ed è pronto per ospitare le attività a cui è deputato, nelle more che vengano terminati alcuni lavori esterni e il Comune provveda ad individuare le modalità di gestione dello stesso nel rispetto delle norme vigenti, proponiamo di realizzare un passaggio sicuro e transennato dal perimetro esterno all’ingresso (vedi esempi allegati), che possa permettere l’accesso alla struttura in sicurezza agli utenti e ad eventuali mezzi di soccorso, permettendo l’utilizzo, senza pubblico e ad esclusione di attività agonistica quali partite ufficiali e manifestazioni pubbliche, per le sole attività di avviamento allo sport e per gli allenamenti. L’intento, quindi, è quello di iniziare a far svolgere nell’immediatezza le attività sociali in sicurezza ai tanti giovani ed appassionati che stanno aspettando da 30 anni l’apertura della struttura.

Questa proposta, tecnicamente realizzabile e a bassissimo costo ed elevate ricadute sociali, è stata trasmessa alla Commissione Straordinaria e alla Provincia di Cosenza. La sua attuazione sarebbe un segnale di attenzione ad un mondo, quello sportivo, spesso trascurato. Ma non solo, l’apertura delle porte del palazzetto potrebbe permettere alle associazioni di educare, insegnare ed essere presidio di legalità, sicurezza e punto di riferimento per famiglie e ragazzi.

Allo stesso tempo, abbiamo inteso rendere pubblica la proposta al fine di sollecitare tutti i rappresentanti istituzionali del territorio ad attivarsi per garantire il diritto di poter praticare sport ai giovani di Amantea, in quanto gli esigui spazi attualmente disponibili in cui praticare sport indoor stanno mettendo a rischio la sussistenza delle realtà associative. I ragazzi hanno bisogno di sapere che le istituzioni pensano anche alle loro esigenze e non solo ai problemi burocratici, dietro cui spesso si nasconde la mancanza di volontà politica di fornire risposte chiare e concrete in tempi celeri.

ASD BEACH&VOLLEY AMANTEA

ASD AMANTEA FUTSAL

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi un commento!
Per favore inserisci qua il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.