Noi non dimentichiamo: Chi ha ucciso Giorgiana Masi?
Politica

Noi non dimentichiamo: Chi ha ucciso Giorgiana Masi?

Di Paolo Brogi

Chi ha ucciso Giorgiana Masi?

Era sera, un po’ oltre le 20. In via degli Uffici del Vicario, nelle stanze del Gruppo Radicale alla Camera, la notizia del ferimento mortale di una ragazza a Ponte Garibaldi a Roma piombò come un macigno. Ero con Adelaide Aglietta e Marco Pannella. Eravamo reduci da una giornata terribile in cui il governo e il ministero dell’interno, retto da Francesco Cossiga, avevano deciso di fare la guerra nelle strade di Roma. Contro chi voleva ricordare la vittoria del no nel referendum sul divorzio, una vittoria delle libertà civili in Italia conseguita pochi anni prima contro il blocco clerico-fascista e la DC.
Il giornale “Lotta Continua”, in cui lavoravo, aveva sostenuto quella giornata voluta dai radicali. Nonostante il divieto di Cossiga, che si era poi condensato in violenze dentro Roma. Violenze che si erano concretizzate con agenti in borghese armati di pistole e poi, come documentammo alla Camera con un filmato superotto girato da un cittadino a Piazza della Cancelleria. Con agenti in divisa che sparavano ad altezza d’uomo in direzione di Campo de Fiori.
A Ponte Garibaldi una pallottola aveva colpito Giorgiana Masi, una studentessa di 19 anni, che ne sarebbe morta.
E’ una storia terribile che non ha mai trovato la giusta sanzione.
Giorgiana era una liceale del Pasteur, s’impegnava in un collettivo femminista, alla domenica distribuiva il giornale Lotta Continua.

Chi l’ha ammazzata?

Il colpo proveniva dalla parte di via Arenula? Era una pallottola di calibro 22. E dall’altra parte del ponte, a via Arenula, c’era un drappello di carabinieri della compagnia di Trastevere. Partì da loro il colpo mortale?
Possibile che a distanza di tanti anni nessuno voglia aprire la bocca e raccontare la verità. Su, coraggio, dite quello che sapete…
Maggio. Fu un delitto brutale. Altri sarebbero venuti di lì a poco, come quello di un altro giovane, Walter Rossi, ucciso da nazisti romani il 30 settembre.

 

Con la morte di Giorgiana qualcuno stava preparando tempi sempre più peggiori.

 

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Politica

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *