Cronaca Locale

Marcello Manna vs ASD Villaggio Europa 0-3 (a tavolino) MANNA (non pervenuto)

Comunicato ufficio stampa ASD Villaggio Europa:

A Rende il “democratico” sindaco Marcello Manna ha deciso e sancito, come piace fare a lui, che la Società ASD Villaggio Europa non è una società sportiva afferente al Comune di Rende, e vi spieghiamo il perché.

La società Villaggio Europa dopo il Rende calcio è la seconda squadra del Comune di Rende. Una squadra nata da un progetto di giovani rendesi e da un intero quartiere, Villaggio Europa, e con tanti sacrifici è riuscita in due anni a fare due salti di categoria; tutto ciò grazie all’aiuto di tutta la comunità rendese che ha supportato la squadra in tanti modi.

Riuscire a vincere un campionato allenandosi e giocando lontano da casa non è facile, e per gli addetti ai lavori si sa di cosa stiamo parlando. La società non ha potuto usufruire, anche  per i soli allenamenti, della struttura ubicata nel quartiere Europa poiché neanche il sindaco Manna è a conoscenza di come funziona la gestione di quell’impianto, ed in particolare non esistono contratti in essere specifici. Le strutture a Rende per eventi sportivi calcistici sono tutte inagibili secondo le nuove norme che regolamentano l’ordine pubblico, e  siccome a noi piace rispettare le regole,  abbiamo deciso di andare a pagamento a giocare in una struttura del Comune di Cosenza.

 Nel giugno del 2018 in seguito alla promozione della squadra nel campionato di seconda categoria il sindaco Marcello Manna in presenza di una parte della comunità abitante nel Villaggio Europa aveva promesso che la squadra avrebbe giocato il campionato della stagione 2018 2019 nel campo sportivo del quartiere, aggiungendo  e precisando che le spese da sostenere per renderlo agibile, sarebbero state tutte a carico della società Villaggio Europa, che “generosità”.

Nelle varie difficoltà affrontate nella stagione calcistica, una particolarmente difficile era quella di trovare un campo che ci ospitasse per le gare casalinghe; precisiamo che la struttura dell’Università della Calabria o meglio CUS e quella dell’impianto sportivo ex azzurra in contrada marchesino sono tutte inagibili. Nelle tante ,protocollate, richieste al Comune di Rende c’è sempre stato dato il diniego di usufruire delle strutture, poiché le strutture non sono idonee ad ospitare tali eventi.

Però in questi ultimi giorni siamo venuti a conoscenza che l’impianto sportivo ex azzurra in contrada marchesino è diventato miracolosamente agibile per ospitare alcuni eventi della società Magna Grecia a cui facciamo i nostri complimenti per la meritata permanenza in categoria, ed al presidente Tony Vivaqua il più grosso in bocca al lupo per la sua candidatura a consigliere comunale di Rende, guarda caso nelle liste di Manna,  strana combinazione; e ci corre d’obbligo fare anche il grosso in bocca al lupo alla società di Cosenza ASD Rossoblù Bergamini ,che disputerà la sua finale play off nell’impianto sportivo Marco Lorenzon di Rende contro la compagine lametina.

Infine un ulteriore in bocca a lupo, va fatto a tutti i cittadini di Rende, nella speranza che il 26 Maggio scelgano una persona che tenga veramente alla città e ai suoi cittadini, valorizzandone ogni aspetto e ogni contenuto;  una persona che ama sinceramente Rende.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *