Politica

Le 10 regole del Potere Politico( il controllo delle masse)

di Luca Venneri  #ilvenerdìpolitico

Nulla è mai casuale, soprattutto in politica. Tutto è studiato con precisione chirurgica. Ogni post, ogni dichiarazione, ogni parola è costruita secondo 10 principi base della comunicazione populista. Grazie allo studioso Noam Chomsky proviamo a conoscerli e, perché no, saperli riconoscere.

LA STRATEGIA DELLA DISTRAZIONE
Deviare l’attenzione dai problemi importanti: trovare un nemico e inondare le masse di contenuti irrilevanti.

CREARE PROBLEMI E OFFRIRE SOLUZIONI
Chiamato anche metodo “problema-reazione-soluzione”. Si crea un problema, una “situazione” prevista per causare una certa reazione da parte del pubblico, con lo scopo che sia questo il mandante delle misure che si desiderano far accettare.

STRATEGIA DELLA GRADUALITA’
Per far accettare una misura inaccettabile, basta applicarla gradualmente, a contagocce, per anni consecutivi.

STRATEGIA DEL DIFFERIRE
Un modo per far accettare una decisione impopolare è quella di presentarla come “dolorosa e necessaria”, ottenendo l’accettazione pubblica.

RIVOLGERSI AL PUBBLICO COME AI BAMBINI
Usare discorsi, argomenti, personaggi e una intonazione particolarmente infantile, molte volte vicino alla debolezza, come se lo spettatore fosse una creatura di pochi anni o un deficiente mentale.

PARLARE “ALLA PANCIA” DELLE PERSONE
Sfruttate l’emozione è una tecnica classica per provocare un corto circuito su un’analisi razionale e, infine, il senso critico dell’individuo.

MANTENERE IL PUBBLICO NELL’IGNORANZA E NELLA MEDIOCRITA’
Far si che il pubblico sia incapace di comprendere le tecnologie ed i metodi usati per il suo controllo della mente e la sua schiavitù.

STIMOLARE IL PUBBLICO AD ESSERE COMPIACENTE CON LA MEDIOCRITA’
Spingere il pubblico a ritenere che è di moda essere stupidi, volgari e ignoranti.

RAFFORZARE L’AUTO-COLPEVOLEZZA
Far credere all’individuo che è soltanto lui il colpevole della sua disgrazia, per causa della sua insufficiente intelligenza, delle sue capacità o dei suoi sforzi. Svalutare e colpevolizzare inibiscono l’azione e i comportamenti ribelli.

CONOSCERE GLI INDIVIDUI MEGLIO DI QUANTO LORO STESSI SI CONOSCONO
Tutti i metodi di persuasione si basano su processi scientifici di studio degli individui. Conoscere il target a cui si riferisce si possono conoscere schemi di comportamento e reazione prevedibili.

Dite la verità, avete pensato a qualcuno!

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Politica

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *