Cultura e Società

L’anno della chimica: 150 anni della Tavola Periodica degli elementi

DICHIARATO DALL’UNESCO IL 2019 ANNO INTERNAZIONALE DELLA TAVOLA PERIODICA DEGLI ELEMENTI CHIMICI

Il sistema che mette in ordine gli elementi chimici compie 150 anni

Dmitrij Mendeleev

Il 2019 è stato proclamato, dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, l’anno internazionale del sistema di classificazione degli elementi chimici, per celebrare il 150mo anniversario della scoperta di Dmitry Mendeleev, scienziato russo nato a Tobol’sk, in Siberia, l’8 febbraio 1834.

Dopo numerosi tentativi senza successo da parte degli studiosi del settecento e ottocento,lo scienziato russo Dmitrij Mendeleev nel 1869, trovò il sistema giusto per classificare e dare un ordine organizzativo alla serie di elementi chimici esistenti in natura, riportandoli in una tabella, nota appunto comeTabella periodica degli elementi chimici, che si può considerare un vero e proprio capolavoro della scienza.

La grande scoperta di Mendeleev è stata capire che, se si organizza la serie degli elementi come nella tabella riportata in figura, gli elementi chimici di ciascuna colonna, o gruppo, hanno proprietà chimiche molto simili tra loro. Ciò significa che in ciascuna riga si ripete, da sinistra verso destra, la stessa sequenza di proprietà chimiche: in questo senso la tabella è periodica (e le righe sono chiamate periodi).

In alcune posizioni della tabella (le caselle con sfondo azzurro) Mendeleev  lasciò spazi vuoti. Secondo la sua ipotesi, infatti, queste caselle dovevano essere occupate da elementi chimici allora non ancora osservati. Mendeleev sostenne che questi elementi dovevano per forza esistere.

Numerosi  altri elementi sono stati scoperti dopo la pubblicazione della tabella, e ancora oggi il numero degli elementi conosciuti continua ad aumentare (gli ultimi 4 elementi sono stati inseriti nel novembre 2016).

La tavola periodica ebbe quindi il merito di fare previsioni sulle caratteristiche degli elementi ancora da scoprire e rappresenta ancora oggi uno strumento fondamentale, tanto da permettere a chi la utilizza di avere una base solida per valutazioni su temi di interesse teorico e tecnico-applicativo nell’ambito chimico, fisico e anche biologico.

La decisione da parte delle Nazioni Unite di dare meritata rilevanza agli elementi chimici, nasce appunto con l’intento di riconoscere la centralità degli elementi chimici stessi, del loro ruolo e dei loro trend evolutivi nel mondo, ma soprattutto. di riconoscere l’importanza della “chimica” per la promozione dello sviluppo sostenibile a livello globale.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *