IG for you, l’Unical vince il torneo di Business Game
Università

IG for you, l’Unical vince il torneo di Business Game

IG for you, l’Unical vince il torneo di Business Game

Il team di studenti di Ingegneria Gestionale si aggiudica la IX edizione della competizione

Si è conclusa la IX edizione di IG for You Challenge, il torneo di business game riservato agli studenti di Ingegneria gestionale di 9 atenei del Centro e Sud Italia: Politecnico di Bari, Università della Calabria, di Catania, Federico II e Parthenope di Napoli, di Palermo, Roma “Tor Vergata”, del Salento e di Salerno.

Ad aggiudicarsi la competizione è stato il team dell’Università della Calabria, composto da Luigi Giordano, Martina Francomano, Sara Nicaso, Alessia Ciacco, Antonio Avati e Giuseppe Ferrarelli.

Al secondo posto si è classificato il team dell’Università di Salerno composto da Ugo Sinfarosa, Salvatore Brillante, Marianna Scala, Vincenzo Calabrese e Alberto Pentagallo e al terzo il team dell’Università di Palermo composto da Simone Caruso, Emanuele Gravina e Antonino Gagliardo.

Il premio viene assegnato al team che gestisce al meglio, attraverso capacità  di analisi e gestionali, e round dopo round, le performance di un’azienda virtuale in un mercato innovativo.

Il premio Ig Ranking, assegnato al laureando che risponde nel minor tempo a quesiti tecnici e professionali che riguardano la figura dell’ingegnere gestionale, è andato a Simone Caruso, dell’Università di Palermo. Il premio team working, assegnato dalle aziende mentor al miglior team che ha dimostrato, al proprio interno, di gestire al meglio i processi di comunicazione e interazione, è andato all’Università del Salento con Nicola Longo, Gloria Birtolo e Gabriele Lorito.

Premio Pitch Yourself a Bianca Girardi (Università di Bari): il premio è destinato al laureando che in tre minuti e in inglese, è riuscito a comunicare meglio il proprio percorso di studi, le passioni e gli obiettivi professionali per il futuro.

Il professor Gianpaolo Iazzolino, in rappresentanza dei docenti delle nove Università partecipanti ha espresso soddisfazione per un evento, che anno dopo anno, è riuscito a essere non solo un evento formativo, ma anche una efficace rampa di lancio per molti laureandi e laureati nel mondo del lavoro.

«La partecipazione in qualità di mentor di aziende come Amplifon, Bricocenter, Deloitte, Engineering, EY, Generali, Leroy Merlin, Lipari Consulting, NTT Data e Procter & Gamble dimostra come la figura dell’Ingegnere Gestionale, sia fortemente richiesta nell’attuale contesto economico – dice il professor Iazzolino – grazie alla specificità di una figura che si caratterizza per un approccio sistemico e interdisciplinare in grado di leggere in modo efficace uno scenario competitivo fortemente dinamico».

Il supporto tecnico-organizzativo è stato curato come ogni anno dal team di Artémat, da sempre impegnata in progetti innovativi di gamification e talent acquisition. Anche in questa edizione Artémat è riuscita ad inserire nel format, nuovi elementi e strumenti in grado di valorizzare i talenti presenti nelle Università e favorire un punto di incontro e dialogo tra mondo universitario e importanti realtà aziendali.

Fonte: Dipartimento di Ingegneria meccanica, energetica e gestionale

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Università

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *