I Cheyenne, un popolo che amava coltivare la terra
Cultura e Società

I Cheyenne, un popolo che amava coltivare la terra

Il popolo dei Cheyenne è ben presente nell’immaginario collettivo moderno, fra narrazioni storiche e film.

Come spesso capita, l’immagine che ne abbiamo non è sempre precisa nell’aderire alla realtà. Per molti infatti le varie tribù che abitavano il Nord America erano basate sul bisonte e sulla caccia al bisonte. Vero, ma non sempre, non tutte le tribù e non in tutte le epoche storiche. I Cheyenne erano un popolo appartenente al gruppo linguistico degli algonchini, un popolo che viveva nella zona dei grandi laghi per poi spostarsi verso Minnesota e Nord Dakota. Per molto tempo la base economica dei Cheyenne fu l’agricoltura, irrobustita dalla caccia come elemento di supporto ma comunque primo mezzo di sussistenza.

Solo dopo l’introduzione del cavallo i Cheyenne iniziarono a cacciare il bisonte in grande stile: questo determinò anche un cambiamento dalla vita prevalentemente sedentaria a quella seminomade. Da notare una curiosità: i Sioux definirono i Cheyenne con cui entrarono in contatto con un nome che tradotto significava più o meno “coloro che parlano strano (o straniero)”. In tutt’altro contesto e in altra epoca, non può non ricordare la genesi del termine “barbaro” per i greci (“i balbuzienti” cioè coloro che balbettavano il greco perché erano stranieri): fa pensare, non trovate? Un’altra curiosità: nel mito dei Cheyenne sull’origine del popolo e della Terra esisteva un momento zero in cui tutta la terra era coperta dalle acque e una persona originaria si era trovata circondata solo da cigni, anatre e altri uccelli. Alla fine una piccola anatra azzurra aveva portato un po’ di fango all’uomo e da quel pezzo di fango la terra si era originata diventando solida e ampia.

fonte:https://www.laquintat.it/voglia-di-storia/709-i-cheyenne-un-popolo-che-amava-coltivare-la-terra.html?fbclid=IwAR2NgnrDPLvFNwIJ-rpSnMYGCJSC36_KMtTIF9YMzKEN5AdBZTYUvHwIAxs

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *