Politica

Gli avvocati calabresi in rivolta contro il commissario Zuccatelli

Riceviamo e pubblichiamo:

Tutti gli Ordini degli Avvocati del Distretto di Catanzaro (Catanzaro, Cosenza, Crotone Castrovillari, Lamezia Terme, Paola, Vibo Valentia) manifestano contrarietà rispetto alla delibera n. 1223 del 26 ottobre 2020 adottata dal Dott. Zuccatelli, nell’allora qualità di Commissario straordinario dell’A.O. “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro, regolarmente pubblicata all’albo pretorio, ed avente ad oggetto “Affidamento incarico a proporre appello al Consiglio di Stato avverso sentenza TAR a Calabria CZ n. 1400 del 30 luglio 2020 emessa sul ricorso promosso da T.R..

Per la vertenza processuale in questione, il Commissario Zuccatelli ha inteso conferire incarico ad un avvocato di fuori Regione e, segnatamente ad un avvocato del Foro di Bologna, per una causa, tra l’altro, di non particolare complessità, riconoscendo un congruo compenso pari a circa 14.000,00.

I singoli Consigli degli Ordini Forensi rilevano che nonostante i circa 13.000 Avvocati iscritti agli Albi calabresi, l’A.O. Pugliese-Ciaccio ha inteso rivolgersi ad un Avvocato di fuori Regione, tra l’altro non prendendo in considerazione neanche la short list dei professionisti presente in Azienda.

Tali decisioni da parte del commissario Zuccatelli, sono in aperta contraddizione sia con la necessità di ridurre i costi, tra gli obiettivi di una struttura commissariale, sia con quei meccanismi di integrazione col territorio che dovrebbero essere alla base delle singole scelte aziendali.

I cittadini calabresi sono stanchi di vedersi costretti a subire scelte che risultano non accettabili, inopportune e, mortificanti anche per i singoli professionisti che operano sul territorio, sempre più depredato da decisioni esterofile dettate più che da ragioni tecniche, da condizioni di personale conoscenza dei singoli soggetti beneficiari di incarichi.

E’ arrivato il momento di vigilare sulla correttezza e trasparenza di ogni singolo atto della Pubblica Amministrazione e, l’Avvocatura ne ha un obbligo morale nell’ambito anche della sua funzione sociale e di salvaguardia dei diritti.

Pertanto tutti i Coa del Distretto di Catanzaro chiedono al Commissario Zuccatelli di tenere in considerazione ai fini del conferimento degli incarichi tecnici le professionalità presenti nella Regione Calabria.

Il Presidente del COA di Catanzaro Avv. Antonello Talerico

Il Presidente del COA di Cosenza Avv. Vittorio Gallucci

Il Presidente del COA di Crotone Avv. Tommaso Vallone

Il Presidente del COA di Castrovillari Avv. Roberto Laghi

Il Presidente del COA di Lamezia Terme Avv. Dina Marasco

Il Presidente del COA di Paola Avv. Mario Pace

Il Presidente del COA di Vibo Valentia Avv. Domenico Sorace

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Politica

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *