Cultura e Società

Gino Strada: “Paesi poveri vaccinati nel 2023, un dramma etico e sociale”

“Vanno sospesi i diritti di proprietà intellettuale sui vaccini” dice il fondatore di Emergency

“Si stima che, mentre i paesi ricchi verranno vaccinati entro il 2021, per quelli poveri si parla del 2023. Già questa mi sembra una previsione non ottimistica. Dal punto di vista epidemiologico, il rischio è che i vaccini perdano di efficacia. Ma anche da un punta di vista etico, con la discriminazione dei paesi poveri. Un dramma, perché socialmente questa malattia produrrà effetti catastrofici”.

Lo dice Gino Strada, intervistato da Gerardo Greco e Luca Piras. Il fondatore di Emergency aggiunge che “servirebbe, in questo caso, la sospensione dei diritti di proprietà intellettuale, anche in accordo con il Wto”.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *