PoliticaPolitica Locale

“Duttù, cchi’ diciti, muaru?”

“DUTTU’, CCHI’DICITI, MUARU?”– E, NO, SIGNO’, CCHI’CAXXU CUNTI!
In questa frase, la paura, lo sconforto, la solitudine dei pazienti costretti all’isolamento, a volte completamente soli, soli con loro stessi, con i loro fantasmi, con le speranze appese ad un filo del telefono, ad un saturimetro, ad un termometro. Febbre, tosse secca, debolezza estrema, dolori ossei, anosmia, e poi fiato corto, i sintomi più frequenti.

Molte persone, grazie a Dio, sono senza o con pochi sintomi e sa a cavanu con poco.
E poi ci sono loro, gli altri, la maggioranza silenziosa, chiri ca non andare in ospedale ca cadi malatu, chiri ca una visita specialistica la fai tra un anno se va bene, chiri ca soffranu in silenzio puru iddri, ancora più abbandonati e disperati.
I malati oncologici. I malati in attesa di un intervento chirurgico.I ricoverati senza assistenza da parte dei familiari.
La sofferenza e il dolore non risparmia nessuno.
Si parla di guerra, si usano termini militari, coprifuoco, lockdown, si proclamano eroi.
C’è chi si appiglia a Conte e ari DPCM, chini si fa i cuanti di i contagi, di i muarti, chini fa i conti ccura sacchetta ppe ‘a spisa,ppe’campa’.
Chini s’aggrappa ara Chiesa, ara fede, chi addirittura si stupisce di come Dio possa permettere una cosa del genere, chi altri non ha alcun appoggio, chi crede nella scienza, aspetta i vaccini, aspetta le cure.
Chini a tena ccu i politici, chini ccu a gente.
Chini sinni frika ch’è tutta na giobba, un complotto.
Chi come me pensa una cosa, stiamo vivendo la trama di un film, un tragico film, che si svolge sulla nostra pelle.
Quanti però, alla “fine” del film, si sveglieranno, quanti invece continueranno a dormire.
Buona serata a tutti.
Un abbraccio a tutti i calabresi.
Una cosa ci accomuna, oltre al luogo comune di “avere la testa dura”, il Cuore.
Kalb in arabo è Cuore.
Kalbria è la Terra del Cuore.
Dott. Giuseppe Antonio Talarico

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Politica

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *