Altre NotiziePoliticaPolitica Nazionale

Decreto Sicurezza: l’inizio dell’irreggimentazione sociale?

Italia più militarizzata e meno tollerante

La Camera ha votato la fiducia posta dal Governo sul Decreto sicurezza; a votare per la fiducia sono stati i deputati della Lega e del M5S, più tre del gruppo Misto, e si aspetta la decisione finale sul provvedimento che dovrebbe arrivare entro domani.

Il decreto sicurezza, ha nei suoi contenuti, aspetti di dubbia conformità con quelli che sono i connotati essenziali dell’umanitarismo universale, perché pone seri limiti nel processo di assimilazione e integrazione di chi fugge da fame e miseria; aldilà del presupposto legal-razionale che vengono posti sulle dinamiche dell’accoglienza e della solidarietà sociale, il decreto potrebbe avere un impatto sociale e culturale violento, prospettando una società fondata sulla militarizzazione della sicurezza, piuttosto che sulla condivisione solidale dei principi di sicurezza comune. Essenzialmente una società troppo irreggimentata, poco elastica all’accettazione della diversità, è una comunità che  condivide sospetto e paura.

Le parole rilasciate su Repubblica.it da Filippo Miraglia, responsabile per le politiche dell’immigrazione dell’Arci, mostrano come si stia già creando una situazione di pericoloso disagio tra i numerosi migranti che sprovvisti del permesso umanitario, sono destinati alla strada: “Abbiamo già molte conseguenze da affrontare, come la situazione di quanti avrebbero teoricamente diritto ad entrare nei progetti Sprar ma sono nel limbo. Parlo di centinaia di persone che hanno ottenuto la protezione umanitaria prima dell’entrata in vigore del decreto e sono rimasti in attesa dell’assegnazione di un posto in uno Sprar. Ora non si capisce che fine faranno. Al momento sono in strada perché avendo ottenuto un regolare permesso di soggiorno sono usciti dai Cara o dai Cas. Non abbiamo ancora una stima precisa dei numeri ma il nostro telefono verde sta ricevendo decine di richieste di aiuto e questo ci fa pensare che  siano in costante crescita”

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *