Da lunedì 14 dicembre i maturandi possono scoprire l’Unical al Salone dello Studente Campus Orienta
Cultura e Società

Da lunedì 14 dicembre i maturandi possono scoprire l’Unical al Salone dello Studente Campus Orienta

La fiera dell’orientamento per la prima volta è on line. Propone oltre 60 webinar e più di 40 stand virtuali

Da lunedì 14 e fino a venerdì 18 dicembre, dopo 7 anni in presenza, il Salone dello Studente della Calabria Campus Orienta sarà per la prima volta online, sulla piattaforma virtuale www.salonedellostudente.it. Il Salone, realizzato in collaborazione con l’Università della Calabria, si configura come uno spazio gratuito di informazione e orientamento alle scelte post-maturità per gli studenti calabresi del IV e V anno di scuola superiore. Per l’intera settimana, alunni e scuole troveranno sul sito ben 62 webinar a cui assistere e nei quali interagire e 40 stand da visitare, con orientatori di Università, Accademie e Istituti tecnici superiori di tutta Italia, che illustreranno l’offerta didattica post-diploma e risponderanno a dubbi e domande degli studenti. Entrambe le esperienze saranno valide come Pcto, ex crediti formativi di alternanza scuola-lavoro.

Quest’anno accademico ha visto gli atenei della Calabria aumentare il numero delle proprie immatricolazioni: sul totale dei diplomati di scuola superiore in Calabria nel 2020, 17.218 (fonte, Ministero dell’Istruzione), i ragazzi che hanno scelto, per l’anno accademico 2020/21, di iscriversi a un corso di laurea della regione sono 6.503, in crescita rispetto ai 6.411 del 2019/20. In particolare, l’Università della Calabria ha segnato un +7%: dalle 3.849 immatricolazioni dell’anno accademico 2019/20 alle 4.116 di quest’anno. Un dato positivo, segno dell’attrattività delle proposte formative sempre più articolate delle università calabresi, che si inserisce però in un panorama non ancora del tutto confortante. Se nell’anno accademico 2017/18 gli immatricolati calabresi, in tutta Italia, erano 8.647, l’anno successivo sono scesi a 8.562, calando nel 2019/20 a 8.377, per arrivare agli 8.092 (il 47% dei diplomati) dell’anno accademico in corso (fonte Miur). Un calo non eclatante, ma costante.

Per completare l’inversione del trend l’orientamento è fondamentale, anche in digitale. “Il Salone online offre lo spazio e il tempo per acquisire o aumentare le informazioni sul percorso più adatto alle proprie attitudini, con la possibilità di incontrare docenti e personale dell’ateneo disponibili a chiarire dubbi e offrire supporto nella scelta”, dice Angela Costabile, delegata del rettore all’Orientamento in ingresso dell’Università della Calabria. “UniCal, diventata ormai un punto di riferimento importante nella nostra realtà, pone al centro del suo interesse le studentesse e gli studenti, e lo fa anche verso le scuole della Calabria. La scelta consapevole matura attraverso diverse azioni: informazione, conoscenza, formazione e condivisione di interessi, attitudini e vocazioni”.

E per meglio comprendere le esigenze e i desideri degli studenti, l’Università della Calabria presenterà al Salone anche un breve questionario, “La scelta universitaria”, che mira a profilare, in maniera anonima, gli studenti delle classi quarte e quinte e a indagare il processo di scelta del corso di laurea e della sede universitaria (consultabile al link https://bit.ly/unical20).

Momento importante del Salone calabrese sarà la tavola rotonda “Obiettivo parità! Le STEM oltre gli stereotipi di genere” (17 dicembre, ore 11.00). Parteciperanno, tra gli altri, Manuela Stranges, membro del Comitato tecnico-scientifico Women’s Studies e docente di demografia all’Università della Calabria, Mariolina Ciarmella, Presidente Irase, Luca Bianchi direttore di Svimez, Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno. L’incontro, aperto da Angela Costabile, delegata all’Orientamento dell’Università della Calabria, sarà moderato da Domenico Ioppolo, COO Salone dello Studente Campus Orienta.

Tanti altri gli appuntamenti in programma: l’Università della Calabria, oltre a presentare in incontri live tutti e 14 i Dipartimenti dell’ateneo, terrà seminari sull’offerta formativa e i Servizi di ateneo, workshop di Placement (“Il primo giorno di carriera”, 14 dicembre, ore 9.10), appuntamenti sull’Internazionalizzazione e focus su Ricerca e Innovazione, dalle Start Up ai Contamination Lab. Ogni giorno due Pillole di Counseling con esperti dell’Orientamento (si parlerà anche di Tolc, il Test online per l’ingresso all’università, e di diritto allo studio).

Tutto dedicato ai docenti invece l’incontro “Etica e Intelligenza Artificiale”, tema particolarmente significativo e di riflessione per chi opera quotidianamente con le giovani generazioni (16 dicembre, ore 11.00).

Collateralmente al Salone, prosegue l’impegno di Campus nell’attività di orientamento scolastico, con il progetto “A misura di scuola”: il 16 dicembre si terrà l’incontro con l’Istituto di Istruzione superiore Einaudi-Alvaro di Palmi (Rc), in collaborazione con Gambero Rosso Academy e alcuni professionisti del territorio, pronti a rispondere alle domande dei ragazzi sui percorsi da seguire per il proprio futuro nel mondo del lavoro.

Il programma del Salone dello Studente

Ai webinar si assiste dalla Sala Workshop, dal 14 al 18 dicembre dalle 9,10 alle 17,30. Ci saranno presentazioni dei corsi di laurea, seminari sul mondo del lavoro e incontri di counseling collettivi e individuali. Gli stand di università, accademie e Its, dove parlare con orientatori e contattare le Segreterie studenti dei singoli atenei, si visitano linkando su Parla con le Università. Per facilitare la navigazione sono previsti anche 7 percorsi virtuali, dal Percorso Accademico al Percorso Lavoro. Ci sono poi sportelli di coaching professionale e di orientamento didattico; test d’inglese, sulle intelligenze multiple e sugli interessi scientifici. E il questionario Teens’ Voice, che offre al mondo dell’istruzione un osservatorio per interagire con le nuove generazioni. Materiali informativi come brochure dei corsi, video-presentazioni e video-tutorial psico-pedagogici sono disponibili linkando su Sala Cinema. Così come il motore di ricerca www.salonedellostudente.it/ricerca-atenei, che consente di analizzare e confrontare tutti i corsi di laurea di tutte le università italiane.

Iscrivendosi alla mail [email protected] si riceve un kit di preorientamento che comprende strumenti e manuali psico-pedagogici per mettere a punto le analisi delle proprie caratteristiche e i criteri di scelta.

“Nel corso dei primi 7 Saloni digitali regionali inaugurati lo scorso ottobre (Abruzzo e Molise, Sicilia, Lazio, Piemonte, Lombardia, Puglia e Basilicata, Toscana ed Emilia Romagna), 250mila ragazzi hanno partecipato, in un solo mese, ai webinar organizzati e hanno scaricato 2 milioni di contenuti”, spiega Domenico Ioppolo, COO di Campus Orienta.

Il programma completo su https://bit.ly/37SMMy1

È un evento: Campus Orienta; Class Editori. In collaborazione con: Università della Calabria Con la partecipazione di: Coordinamento regionale delle Consulte Provinciali degli Studenti. Si ringrazia: Esercito; Giovani Imprenditori Confindustria; Fondazione CARIPLO; Indire, Istituto nazionale documentazione innovazione ricerca educativa; Unioncamere; Job Farm; Irase Nazionale; Gambero Rosso Academy; ESN Erasmus Student Network; WiseMindPlace; Reputation Manager; UK Studiare nel Regno Unito; Talents Venture; Aspic. Media partner: Telesia. Sponsor: Intesa Sanpaolo; Pegaso Università Telematica.

Campus Orienta, il Salone dello Studente, è la manifestazione che dal 1990 ha coinvolto oltre 6 milioni di studenti su tutto il territorio italiano, diventando punto di riferimento per i giovani in uscita dalla scuola secondaria. Dopo 30 anni in presenza, nel 2020 è diventato per la prima volta anche piattaforma virtuale on line. L’ultimo anno scolastico totalmente in presenza, il 2018/2019, ha visto la partecipazione di 250.000 giovanissimi – in 13 tappe in Italia da Nord a Sud – provenienti da 2.567 scuole di cui: 1.463 licei (pari al 54,1% dei licei italiani), 668 istituti tecnici (il 26,3% di loro), 436 istituti professionali (25,8%), con l’accompagnamento di 7.532 insegnanti. Con 304 partner (108 accademie e istituti di formazione, 78 università, 50 istituzioni pubbliche e private, 41 scuole ed enti di formazione, 27 aziende), 593 appuntamenti fra presentazioni, convegni workshop.

 

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *