Cronaca LocalePolitica Locale

Cosenza, aggredito Michele Santagata di Iacchite’ e… il giornalismo libero

Ieri a Cosenza, nei pressi di Via Miceli, verso le 14 e 40, è stato aggredito Michele Santagata, responsabile e penna brillante del giornale con la G maiuscola Iacchite’.

Santagata, in un post su Facebook postato ieri sera e ripreso oggi dal suo articolo del giornale per cui lavora, racconta il fatto con le seguenti parole:

Oggi attorno alle 14,40 ho subito un agguato davanti decine di testimoni. Due uomini, appostati da tempo nei pressi della redazione, mentre mi recavo a comprare le sigarette, mi sono piombati addosso con una violenza inaudita: pugni, calci e una frase: “caccia subitu i fotografie di l’avucatu Manna e un scriva chiù nenti supra a Patitucci, a prossima vota ti tagliamu a capu”. Sono finito al pronto Soccorso, per fortuna con niente di rilevante, a parte qualche contusione e un ginocchio sbucciato. Sul luogo sono intervenuti gli uomini della Squadra Mobile a cui ho fornito il numero di targa dell’auto usata dai due per la fuga.
L’aggressione, che ha un evidente movente massomafioso, è legata alle ultime vicende giudiziare che riguardano il Sindaco di Rende Marcello Manna, l’avvocato Luigi Gullo, il magistrato pentito Petrini e il boss della Ndrangheta Francesco Patitucci. Dopo la confessione di Petrini riguardo delle mazzette consegnate allo stesso dal Sindaco di Rende Marcello Manna per condizionare il processo che vedeva imputato Patitucci, la Stampa locale ha fatto il suo lavoro, pagando, nel caso specifico, con le mazzate, la pubblicazione della verità. L’intimidazione non è solo rivolta al Santagata, ma a tutta la categoria dei giornalisti che vogliono raccontare la verità effettiva dei fatti e non girare intorno alle vicende con definizioni generalizzanti ed epiteti per paura di fare i nomi propri degli interessati dei casi. Il tentativo di imbavagliare l’informazione può essere fermato solo continuando a fare informazione, scrivendo nomi e cognomi senza indietreggiare di un millimetro.
Esprimiamo tutta la nostra solidarietà a Michele Santagata e alla redazione tutta di Iacchite per la vergognosa vicenda.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *