Coronavirus, Morrone (Innova Rende): chiediamo una svolta nella sanità locale
Michele Morrone di Innova Rende
Politica Locale

Coronavirus, Morrone (Innova Rende): chiediamo una svolta nella sanità locale

Di seguito riportiamo l’intervento del Consigliere comunale di Rende Michele Morrone:

“A Cosenza e Rende stiamo vivendo, purtroppo, delle ore particolarmente difficili. Il sistema sanitario è ormai al collasso: il grido di allarme del personale medico e infermieristico dell’Ospedale Annunziata non può essere inascoltato. Le assunzioni di nuovi medici, infermieri e OSS non possono essere più rimandate, così come la creazione di nuovi posti in area medica e in terapia intensiva negli altri ospedali della provincia. Sul territorio la situazione è ugualmente allarmante. Il tracciamento è completamente saltato e, come se ciò non bastasse, registriamo enormi ritardi nel processare i tamponi.
Immaginate il disagio di una persona in quarantena, con dei parenti malati, che deve aspettare dieci giorni prima di conoscere il proprio stato di salute. Un’attesa semplicemente logorante e inaccettabile.

Come sappiamo, a Cosenza uno dei due macchinari per processare i tamponi non è funzionante. Questo comporta un ulteriore aggravio di lavoro per il laboratorio (ci sono ancora 2000 tamponi da processare). Chiediamo a questo punto che la Procura faccia chiarezza su quello che sta avvenendo in provincia di Cosenza nelle ultime settimane e che vengano così accertate le responsabilità. L’immobilismo della struttura commissariale e della Regione Calabria e l’inadeguatezza delle infrastrutture sanitarie sono già costati cari alla Calabria, con l’istituzione della zona rossa e con le sofferenze che tanti nostri concittadini stanno vivendo in questi giorni.

Proprio per questo noi di Innova Rende spingiamo per una svolta nella sanità locale, che può avvenire anche grazie alla costruzione di un nuovo ospedale pubblico e all’avanguardia, una struttura in grado di fornire ai cittadini della provincia di Cosenza livelli di assistenza sanitaria quanto meno pari a quelli ricevuti nel resto d’Italia. Infine chiedo al sindaco di Rende, Marcello Manna, di tenere aggiornata quotidianamente la cittadinanza su quanti nuovi positivi sono presenti sul territorio e su quanti sono i casi ancora attivi. La città ha bisogno di avere dati certi e contezza sulla gravità della situazione.”

Michele Morrone, Consigliere comunale Innova Rende

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *