1 min di lettura

Era prevedibile, questione di giorni e anche in Calabria  stati riscontrati i primi casi di cittadini contagiati dal Covid-19.

Due persone contagiate sono residenti a Rende.

I cittadini rendesi trovati positivi al corona virus, sarebbero due informatori scientifici che avrebbero contratto il virus durante un soggiorno al Nord Italia per motivi di lavoro.

Ora è molto importante ricostruire i contatti che i contagiati hanno avuto negli ultimi giorni, in modo da ricostruire la catena del possibile contagio e porre in quarantena obbligatoria per due settimane le persone che hanno avuto contatti con i due contagiati.

Il corona virus è molto “democratico”, come abbiamo visto colpisce chiunque: operai, imprenditori, impiegati, liberi professionisti, politici ecc.

E’ facilmente trasmissibile, pur essendo il tasso di mortalità molto basso, il vero problema è quello della tenuta del sistema sanitario, visto il numero limitato dei posti di terapia intensiva, proprio per questo vanno adottate tutte le precauzioni per limitare il contagio, in modo da tutelare i soggetti più esposti al virus ovvero anziani e persone con un quadro clinico già critico.

E’ molto importante attenersi alle direttive emanate dal Governo evitando di diffondere informazioni false e fuorvianti.

Ricordiamo ai lettori che la Regione Calabria ha messo a disposizione il seguente numero verde:

 

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi un commento!
Per favore inserisci qua il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.