Coltivazione domestica della Cannabis: News dalla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati
Politica Nazionale

Coltivazione domestica della Cannabis: News dalla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati

di Riccardo Magi

Con la conclusione delle audizioni doveva avviarsi, come annunciato dal presidente Mario Perantoni la discussione generale dei due disegni di legge sulla stessa questione: il mio che porterebbe alla legalizzazione della coltivazione domestica e alla depenalizzazione dei fatti di lieve entità legati alla Cannabis e quello di Riccardo Molinari (Lega) di segno completamente opposto.

Così non si è proceduto perché si è aggiunto un terzo disegno di legge a prima firma Caterina Licatini (M5S) che renderebbe non penalmente rilevante l’autocoltivazione seguendo strettamente quanto emerso dalla Sentenza della Corte di Cassazione del 2019. Alcuni deputati di Forza Italia e Fratelli d’Italia hanno usato questo pretesto per chiedere che la discussione fosse rinviata.

La seduta si è conclusa con un piccolo passo in avanti: l’ufficio di presidenza, che si terrà domani, deciderà l’assegnazione della stesura del testo base ad un relatore per poi proseguire con l’esame.

Fin qui i fatti, ora qualche considerazione politica. Ho sempre ritenuto, sin dal momento del deposito della proposta a mia prima firma (sottoscritta da circa trenta deputati di diversi gruppi) che sarebbe stato possibile conquistare una riforma della pessima normativa italiana sugli stupefacenti solo con il sostegno di un fronte ampio. Sono convinto che questa battaglia vada condotta senza colori politici e nel solco della legalità come bene comune per tutti. Sono quindi contento che la collega Licatini abbia messo sul tavolo una proposta che mi auguro sia appoggiata con convinzione da tutto il Movimento 5 stelle.

Spero che anche il Partito Democratico sostenga con convinzione le proposte superando le resistenze ad affrontare il tema. Sono convinto che nel farlo seguirebbe la volontà dei propri elettori.  A tutti i colleghi parlamentari vorrei dire una cosa semplice e chiara: quando non ci pensa lo Stato ci pensa la mafia

Legalità significa sicurezza, salute e giustizia oltre che libertà. Mobilitiamoci tutti per fare un primo importante passo.

#ColtivazioneDomestica

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *