Claudio Signorile: Il mito di Rende e il riformismo realizzato
Altre NotiziePoliticaPolitica Locale

Claudio Signorile: Il mito di Rende e il riformismo realizzato

Signorile:” Cecchino e Sandro, hanno realizzato l’utopia del riformismo socialista”

“In un cosi delicato momento di crisi socio-culturale”, rammenta l’ex Ministro dei Trasporti, esponente storico del Partito Socialista, Claudio Signorile, “è venuta meno la capacità della politica di progettare il futuro e la progettualità non è un invenzione è una realtà che viene vissuta”.

“Attraverso le parole di Sandro” – continua Signorile-“me la ricordo Rende sin dall’inizio, e mi ritorna in mente questo mito di Rende, che gradualmente cresceva nella cultura della sinistra italiana, era il riformismo realizzato; la cosa che a me, ha sempre colpito della città, è che percepivi la realizzazione di un sogno, adattare la città all’uomo e non viceversa, ecco Rende è una città costruita a misura d’uomo, non solo nei suoi servizi ma nella sua  concezione complessiva; ed è l’esempio, perché Rende è una città esempio – puntualizza Signorile- più lucido e complessivo, più attento ai minimi particolari, ma soprattutto, malgrado la decadenza degl’ultimi anni,  capace di mantenere la gestione delle cose costruite”.

“Questo ragionamento, questo segnale- conclude Signorile- che nasce all’interno di una visione del riformismo socialista, come qualcosa che esiste perché si misura nei fatti, e non soltanto nella dichiarazione dell’intenzioni, voglio consegnarvelo come spunto di riflessione”.

Claudio Signorile conclude così,  con un augurio a Sandro Principe per la sua candidatura; perché solo con Sandro, Rende può nuovamente riscoprire quella capacità visionaria, che l’ha fatta divenire un mito.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *