Politica Nazionale

Caos Parco Acquatico, interviene anche il PD nazionale

Di seguito il comunicato apparso sulla Pagina Facebook del Partito Democratico, in merito alle gravi minacce subite dalla giornalista del TGR Calabria Erika Crispo:

“Tu non hai capito con chi hai a che fare”.
”Forse non hai capito: ti sbudello Erika”.
“Ti distruggo Erika, ti distruggo casa”.

Queste parole violentissime sono del responsabile tecnico del Parco Acquatico di Rende.

A subirle è Erika Crispo, giornalista Rai della regione Calabria, dopo il suo servizio sulla gestione della struttura comunale di Rende, in provincia di Cosenza, costata circa 20 milioni di euro di soldi pubblici.

Struttura pubblica, dunque, la cui gestione è stata affidata a una società privata che la tiene chiusa.

La giornalista ha fatto il suo lavoro.
In risposta ha ottenuto insulti e minacce gravissime.
A lei tutta la nostra solidarietà.

Il Pd della provincia di Cosenza ha chiesto al Comune di Rende la revoca della concessione alla società privata.

Perché le gravi inadempienze emerse e le minacce avanzate non possono cadere nel vuoto.

Marco Miccoli, segreteria nazionale PD

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *