Cultura e Società

Cannabis, L’ONU riconosce le proprietà terapeutiche della marijuana

Si compiono finalmente i primi passi per potenziare e migliorare la ricerca sulla marijuana e sull’uso terapeutico di questa sostanza, difatti la Commission on Narcotic Drugs dell’ONU (CND), l’organo esecutivo per la politica sulle droghe delle Nazioni Unite, ha ricollocato la cannabis all’interno delle quattro tabelle che dal 1961 classificano piante e derivati psicoattivi a seconda della loro pericolosità. La cannabis è stata rimossa dalla tabella IV, quella più restrittiva, che contiene le sostanze ritenute più dannose come l’eroina.

L’ONU ha dunque riconosciuto ufficialmente le proprietà medicinali della cannabis. L’unica nota stonata è che  la votazione non è però vincolante per i singoli Paesi, che potranno mantenere la classificazione interna per la cannabis.

Certamente, l’eliminazione della cannabis dall’elenco delle droghe più pericolose del mondo  da parte dell’Onu è una vittoria simbolica per chi sostiene un cambiamento della politica sulle droghe e sull’enorme spreco di denaro pubblico per combattere un prodotto che se legalizzato toglierebbe invece enormi profitti alla criminalità organizzata internazionale.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *