Cultura e SocietàPolitica Nazionale

Cannabis: il Centrosinistra punta a decriminalizzare la coltivazione domestica, la Destra vuole l’arresto obbligatorio

Decriminalizzare la coltivazione domestica di cannabis. A lanciare un appello alla Commissione Giustizia della Camera dei deputati è ‘Meglio Legale‘, l’associazione che da tempo si batte sul tema della legalizzazione, di fronte allo stallo del Parlamento, dell’ostracismo delle forze di centrodestra e dell’attendismo del resto delle forze parlamentari.

Nel corso della conferenza stampa a Montecitorio sono intervenuti alcuni parlamentari di ben 5 partiti diversi (Partito Democratico, 5 Stelle, Italia Viva, Più Europa/Radicali ed Eco) che si sono dichiarati, con posizioni diverse, favorevoli alla possibilità di coltivare cannabis. Riccardo Magi (+Europa, ex Segretario nazionale dei Radicali Italiani), primo firmatario di un disegno di legge che punta a legalizzare l’autoproduzione di cannabis, eliminando le relative pene e sanzioni. “Non è la legalizzazione tout court che ci piacerebbe, ma sarebbe un primo passo importante”.

Di tutt’altra posizione il centrodestra. Riccardo Molinari (Lega) propone aumento delle pene per le ipotesi di lieve entità relative a produzione, spaccio e detenzione di stupefacenti, prevedendo l’arresto obbligatorio per chi sia colto in flagranza ed elimina la possibilità di scontare la pena con modalità alternative al carcere.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *