Politica LocalePolitica Nazionale

Calabria, un giorno da Commissario: Eugenio Guadio si dimette

Il nuovo Commissario alla sanità pubblica nominato ieri rifiuta l’incarico per motivi familiari. Così si apprende dalle dichiarazioni a mezzo stampa: “mia moglie non ha intenzione di trasferirsi a Catanzaro […] per me la famiglia ha un valore primario” risponde il Rettore di origini cosentine della Sapienza di Roma ai giornalisti di Repubblica . Le ragioni potrebbero anche essere di carattere personale ma pensiamo che le motivazioni, per via di un compito così arduo, siano ben più profonde.

In Calabria stiamo assistendo ad un balletto che ha del ridicolo e che viene danzato sulla pelle dei calabresi. Prima Cotticelli, poi Zuccatelli e infine Eugenio Guadio. L’unico barlume di speranza, è non di Speranza, è stata la voce su Gino Strada alla crisi Covid.

Siamo in piena pandemia e in Calabria non abbiamo un responsabile alla sanità che, specie in questo momento di crisi, dovrebbe essere presente per tutelare la salute di una Regione intera. Come redazione ci auguriamo una celere individuazione e scelta di un Commissario all’altezza della situazione. Insomma, di trovare una Strada giusta.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *