Cultura e Società

Calabria: Il parco dell’Aspromonte nella rete globale dei Geoparchi dell’UNESCO

Il Parco Nazionale Aspromonte è entrato nel Global Geoparks, la Rete Mondiale dei Geoparchi UNESCO. È un fatto importantissimo che avrà ampie ricadute paesaggistiche, culturali ed economiche in quel comprensorio e che premia la straordinaria valenza geologica dell’Aspromonte, ponendolo all’attenzione mondiale.
È la conclusione del lavoro di un gruppo di esperti dell’ente Parco, portato avanti con le Università di Catania e della Calabria. Ora si potrà salvaguardare e valorizzare oltremodo uno dei più significativi patrimoni storico-naturalistici del Mediterraneo centrale.
Il Geoparco avrà quindi lo scopo di proteggere la peculiare flora e fauna presenti nel suo perimetro e di valorizzare e tutelare il prezioso patrimonio storico di borghi come Bova, Gerace, Mammola e San Giorgio Morgeto, puntando anche ad un turismo sostenibile che porti opportunità di sviluppo a tutte le comunità locali.
L’ingresso nella Rete Mondiale dei Geoparchi Unesco consentirà al Geoparco Aspromonte di valorizzare il prezioso patrimonio (8 Geositi di rilevanza internazionale, 89 geositi censiti), le sue specificità culturali, identitarie e naturalistiche. Il riconoscimento UNESCO Global Geopark è nuova occasione di valorizzazione del patrimonio geologico in stretta connessione con quello naturale e culturale, che può portare importanti ricadute in termini sociali ed economici sul territorio, anche e soprattutto in chiave turistica.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *