Politica Locale

Calabria, Fridays For Future Cosenza incontra De Magistris

Ieri, 29 aprile 2021, FFF Cosenza ha incontrato Luigi de Magistris in un webinar intitolato “Giovani e Sviluppo” sulla pagina DemA Calabria

L’incontro, incentrato sulle politiche ambientali e sulla coesione sociale in vista dei nuovi piani da attuare considerati i fondi del PNRR, promosso dall’organizzazione DemA e denominato “Giovani e Sviluppo”, intende accogliere le istanze degli attivisti più giovani per poi sintetizzarli in un macro programma. Friday For Future, realtà attiva a livello globale, vanta una sede di riferimento sita nella provincia di Cosenza. Dopo il dialogo con il candidato alla presidenza della Regione il gruppo cosentino ha pubblicato un comunicato stampa mezzo social per illustrare l’esito dell’incontro. Riportiamo di seguito il comunicato integrale:

ABBIAMO INCONTRATO DEMAGISTRIS

Ieri, 29 aprile 2021, FFF Cosenza ha incontrato Demagistris in un webinar sulla pagina DemA Calabria. Al tavolo virtuale a cui abbiamo preso parte, GIOVANI E SVILUPPO, erano sedute tante altre realtà giovani calabresi.

Abbiamo chiesto al candidato cosa intende fare e come su tematiche ambientali e sociali a cui teniamo e per cui lottiamo: dalle privatizzazioni che critichiamo di servizi e beni comuni come il trasporto (sostenibile), l’acqua bene comune, la gestione rifiuti, la filiera agroalimentare; questioni di impatto “mortale” come la Centrale del Mercure e la bonifiche delle fabbriche di Crotone. Abbiamo chiesto in particolare in riferimento al recentissimo PRNN e al Recovery Plan cosa propone di fare per attivare politiche sociali ed economiche utili per utilizzare tutti e al meglio i fondi che ci spettano.

Abbiamo apprezzato che egli abbia convenuto con noi sul fatto che le centrali a biomasse siano inconciliabili con una vera transizione ecologica. Per noi queste sono nequivocabili priorità in un territorio in cui si muore di tumori causati dall’inquinamento e non abbiamo neanche le strutture sanitarie idonee per curarci, in un territorio in cui i responsabili dell’inquinamento, della devastazione ambientale, sociale e sanitaria continuano ancora oggi ad agire indisturbati.

Inoltre De Magistris si è impegnato nel caso venisse eletto Presidente della Regione Calabria a scrivere come uno dei primi atti una legge regionale sull’ Acqua Pubblica. Sarebbe ora che anche la Calabria recepisse il referendum del 2011 con cui le italiane e gli italiani hanno espresso la volontà di gestire l’acqua come un bene comune essenziale.

Possiamo quindi dirci soddisfatti ma ancora solo a metà. Resta da capire, se in effetti il Sindaco di Napoli venisse eletto In Calabria, come supererà l’attuale legge sul consumo di suolo, come e se avrà la forza di promuovere una svolta ecologica basata sul riuso e il riciclo nella gestione dei rifiuti, come difenderà il nostro patrimonio arboreo dal disboscamento (anche abusivo) e quali misure in concreto metterà in campo per affrontare il tema dell’inquinamento dei nostri mari ed il dissesto idrogeologico del nostro suolo. Oltre che bisognerà vedere come De Magistris affronterà anche il tema dell’abbandono di interi quartieri o interi borghi fermo restando che per noi la risoluzione non può stare nel dare in pasto determinati luoghi ad air bnb. Fiduciosi sì ma nella speranza che non veda i problemi affrontati solo come magistrato perché siamo consapevoli che occorre una risposta politica oltre che giuridica.

Nel frattempo rimaniamo in attesa che anche gli altri candidati alla Regione Calabria si esprimano sui temi che abbiamo ieri posto nel corso del webinar “Giovani e Sviluppo”.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *