Politica Locale

Calabria: approvata la legge sulla doppia preferenza di genere

Nella seduta di ieri del Consiglio regionale è stata approvata la legge sulla doppia preferenza di genere. Alla fine dell’Assemblea i consiglieri sono stati congedati a seguito della scomparsa della Presidente Santelli

Ieri, 10 Novembre, è stata una giornata importante per la Cittadella calabrese: si è sciolto, a seguito della scomparsa prematura della Presidente Jole Santelli, il Consiglio regionale della Calabria che potrà riunirsi soltanto per provvedimenti urgenti ed indifferibili, come previsto dalla legge. E’ stato Domenico Tallini, in veste di Presidente del Consiglio regionale, alla fine della seduta, a congedare i consiglieri.

Però, la seduta, oltre ad un formale addio alla Presidente, è stata interessata da un’altra importantissima tematica. Il Consiglio regionale ha votato per l’approvazione della legge che introduce la doppia preferenza di genere, raggiungendo l’unanimità. La disposizione, prevista anche a livello nazionale e locale, mancava nella legge elettorale calabrese. Il testo prevede che nessun genere può essere rappresentato nelle liste elettorali con una percentuale maggiore di 60, inserisce altresì la possibilità di poter esprimere due voti di preferenza sulla scheda elettorale, preferenze che sono valide solo se i voti vanno a due persone di diverso genere.

Prima della conclusione, il Consiglio ha preso atto della scelta della Giunta regionale di intitolare la Cittadella regionale alla Presidente Jole Santelli.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *