Calabria 2020, la Lega impresentabile: Leo Battaglia, il re delle pagliacciate
Politica

Calabria 2020, la Lega impresentabile: Leo Battaglia, il re delle pagliacciate

Proprio non ci riesce, è più forte di lui. Una specie di vizio irrefrenabile.

Leo Battaglia, di professione antiquario ma con la passione della politica, è noto per partecipare a tutte le elezioni possibili ed immaginabili e per le sue orripilanti forme di “comunicazione elettorale”. L’ultima l’ha fatta nel periodo di Carnevale ma l’ha fatta proprio grossa… In molti ricordano negli anni passati la sua incredibile caparbia nell’imbrattare i muri di tutta la provincia di Cosenza (soprattutto le strade statali e provinciali) con i suoi ridicoli appelli “elettorali”. Il suo “Leo Battaglia alla Regione” in particolare, alle ultime Regionali del 2014, sotto le insegne di Fratelli d’Italia, è diventato una sorta di tormentone che ha indignato migliaia e migliaia di cosentini e ha spinto molti cittadini ad aprire pagine sui social e a lanciare petizioni per mettere un freno a questa vera e propria indecenza. Per un certo periodo, il signor Leo Battaglia si è fermato, approfittandone per cambiare carro e buttarsi su quello della Lega e così, a marzo scorso, ha studiato l’ultima sua “creatura”.

Avete presente il Carnevale di Castrovillari ovvero uno dei Carnevali più antichi e più belli d’Italia? Bene. Il Nostro ha messo su un cartellone allucinante: sullo sfondo della maschera che identifica il Carnevale del Pollino e sotto la scritta di benvenuto alla 61^ edizione, ha messo una gigantografia con il simbolo della Lega e – naturalmente – il suo nome. La città ha reagito indignata, la Pro Loco si è infuriata, persino il Pd ha randellato il Battaglia come meritava.

Il cartellone è stato rimosso in breve tempo ma c’è da giurare che l’effetto dell’ultima creazione di Battaglia è stato devastante: invece di guadagnare in simpatia e in visibilità ha davvero rotto le scatole a tutti… Ora abbiamo visto e letto che il prode Leo Battaglia è di nuovo in lizza per le Regionali: Salvini e Invernizzi sono riusciti nell’impresa di “candidarlo” e c’è da giurare che chi lo vedrà in giro per Castrovillari stavolta non si limiterà a farsi una risata… Leo, stai attento che stavolta ci truavi u patruni (se non capisci il dialetto fattelo tradurre da Salvini!).

fonte Iacchité: http://www.iacchite.blog/castrovillari-stavolta-leo-battaglia-lha-fatta-proprio-grossa/?fbclid=IwAR025bB7O-Mc2ZNUskhoXl41m_O-DG-VGMosSisVe28Jmytm6Dgk9x8e4aE

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Politica

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *