1 min di lettura

Una gravissima perdita colpisce le bocce calabresi.

Questa notte ci ha lasciati uno dei pilastri del nostro sport: Mario Gerace, storico presidente – da circa tre decadi – della Bocciofila San Paolo di Cosenza, dirigente, imprenditore e uomo apprezzato non solo nel mondo delle bocce.

«Il momento particolare legato all’Emergenza sanitaria non consentirà di rendergli l’estremo saluto che avrebbe meritato. Resta solo la possibilità di pregare affinchè la sua anima possa trovare la pace e la serenità che il brutto male contro cui stava lottando gli aveva sottratto». Queste le parole del presidente del Comitato Provinciale di Cosenza, Francesco D’Ambrosio, nel comunicare la notizia della scomparsa di Gerace.

La notizia ha profondamente colpito anche il presidente del Comitato regionale, Ernesto Mazzei, che ricorda Gerace così: «Ha fatto tanto per le nostre bocce. Presidente legatissimo alla sua società, che ha portato a grandi livelli, dirigente a volte spigoloso ma sempre sensibile e attento all’interesse del nostro sport. Non intraprendeva battaglie personali ma a guidarlo era solo la voglia di migliorare la sua società e il nostro mondo. Personaggi come lui lasciano un vuoto incolmabile, sarà difficile raccogliere la sua eredità».

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi un commento!
Per favore inserisci qua il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.