Cronaca Locale

Rende: sotto sequestro un’area del torrente Surdo

Distrutto l’ecosistema del torrente Surdo

Noi di LiberaRende.it avevamo già denunciato l’11 Novembre 2018 la bonifica selvaggia e senza criterio effettuata sul torrente Surdo a seguito di una disposizione dell’ufficio tecnico del Comune di Rende. https://liberarende.it/rende-bonifica-selvaggia-sul-torrente-surdo/

Oggi circa un kilometro e seicento metri della suddetta area è stato posto sotto sequestro, dai carabinieri forestali della stazione di Cosenza e di Aprigliano, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica.

Secondo gli inquirenti è stata estirpata, senza nessuna logica, tutta la vegetazione ripariale presente, elemento importante dell’ecosistema fluviale

I lavori svolti hanno modificato il naturale corso di deflusso delle acque, provocandone la modifica permanente dello stato originario dei luoghi, per altro senza il necessario nulla osta paesaggistico ambientale su di un tratto di fiume classificato, nel vigente Piano di assetto idrogeologico della Regione Calabria, a rischio inondazione con il massimo grado, R4.

L’area interessata dai lavori, era caratterizzata da una rigogliosa vegetazione di salici, canneti di yucca, ed altre essenze tipiche di questo ecosistema dove nidificavano numerose specie di avifauna acquatica, tra i quali garzette, aironi e anatidi.

Sono attualmente in corso ulteriori accertamenti riguardanti possibili irregolarità negli atti amministrativi del comune di Rende.

il torrente dopo il disboscamento abusivo

il torrente dopo il disboscamento abusivo

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *