Blindate le maggiori stazioni ferroviarie in vista della protesta dei no-vax
Cronaca Locale

Blindate le maggiori stazioni ferroviarie in vista della protesta dei no-vax

Blindate le stazioni in vista della protesta dei no-vax che annunciano di voler bloccare i binari. Il Viminale avverte: tolleranza zero

 

No vax: stazione Genova presidiata in vista protesta

Mezzi e uomini sono schierati a presidio della stazione ferroviaria di Genova Piazza Principe, dove oggi pomeriggio alle 14.30 si sono dati appuntamento i no green pass. La chiamata nazionale degli organizzatori, diffusa su Telegram, da giorni annuncia possibili blocchi alla circolazione dei convogli contro l’obbligo della certificazione per salire a bordo dei treni a lunga percorrenza. Alle 15 secondo gli annunci degli organizzatori i manifestanti dovrebbero entrare all’interno della stazione per bloccare il traffico. Anche stamane, su altri gruppi no green pass e no vax di Telegram, molti pero’ hanno dichiarato che non si prenderà parte a questa iniziativa.

 

No Vax: Torino, stazioni blindate aspettando corteo

Accessi principali chiusi, transenne in prossimità dei binari e numerose forze dell’ordine a presidiare interno ed esterno delle stazioni ferroviarie di Porta Nuova e Porta Susa. E’ questa la situazione a Torino, dove oggi pomeriggio alle 15 e’ in programma la manifestazione No Vax, con gli organizzatori che hanno annunciato sui canali social il blocco delle stazioni. Dalla tarda mattinata di oggi polizia e carabinieri hanno circondato gli scali ferroviari, compresa l’area adiacente alla stazione di Porta Nuova, in via Nizza, dove vengono eseguiti tamponi anti-Covid gratuiti. Ai binari potranno accedere solo i possessori di regolare biglietto. Chi viaggia su Intercity e Alta velocità dovrà, inoltre, esibire il green pass.

 

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *