Gino Strada, in 10mila alla camera ardente. Mannoia: "Doveva essere senatore a vita"
Cultura e SocietàPolitica Locale

Gino Strada, in 10mila alla camera ardente. Mannoia: “Doveva essere senatore a vita”

“Gino è stato un vanto per questo paese. Penso che si meritasse di diventare senatore a vita. Forse non avrebbe accettato, ma se lo meritava”. Fiorella Mannoia, cantante e amica di Gino Strada, esprime il suo rammarico uscendo dalla camera ardente a Milano, dove sono superate le 10.000 presenze. A fare rumore, però, sono anche le assenze, quelle della politica in particolare. Oltre al sindaco Beppe Sala, sono pochi i politici che hanno reso omaggio al medico e fondatore di Emergency. Una delegazione di parlamentari Pd capeggiata da Emanuele Fiano è arrivata l’ultimo giorno: “L’abbiamo sentito sempre vicino perché – ha detto il deputato – penso non ci sia messaggio più importante per la politica che la salvaguardia delle vite umane”.

Da Venezia, è giunto l’assessore comunale al Sociale Simone Venturini mentre si è intrattenuto in camera ardente l’eurodeputato Pd Pierfrancesco Majorino: “Le assenze parlano da sole ma mi auguro che – ha detto – chi parla oggi bene di Gino Strada nel cordoglio se ne ricordi quando c’è da votare sulle missioni in Libia o sull’accoglienza profughi”.

Fonte: L’Espresso

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *