Discarica San Giovanni in fiore. Spirlì liquida Manna e nomina la Succurro commissario ad acta 
Cronaca Locale

Discarica San Giovanni in fiore. Spirlì liquida Manna e nomina la Succurro commissario ad acta 

La Calabria stretta nella duplice morsa dell’emergenza rifiuti e della devastazione provocata dagli incendi, patisce l’inefficienza dell’autorità predisposte.

E mentre per quest’ultima drammatica situazione è stato richiesto l’intervento dell’esercito, per risolvere la caotica situazione dei rifiuti il presidente f.f. Spirlì su indicazione dell’assessorato all’ambiente ha deciso di commissariare l’ATO di Cosenza, relativamente alla discarica di San Giovanni in Fiore, liquidando cosi il “pluriincaricato” Manna, e nominando commissario ad acta il sindaco della cittadina silana Rosaria Succurro. Si specifica inoltre che: «la Comunità d’Ambito di Cosenza non ha posto in essere tutte quelle attività che sarebbero state necessarie a garantire la continuità dei conferimenti nella discarica di San Giovanni in Fiore, a partire dalla sottoscrizione della suddetta convenzione, aggravando la situazione di criticità nell’Ato Cosenza, anche in considerazione del fatto che l’O.P.G.R. n. 46/2021 ha un carattere provvisorio, sino alla data del 30 settembre 2021».

Per la Regione, quindi, «tale inosservanza e ritardo della Comunità d’Ambito di Cosenza rende necessario l’immediata nomina di un commissario ad acta ai sensi dell’art. 2 bis della l.r. 14/2014 e s.m.i., poiché l’interruzione del servizio pubblico essenziale, oltre a costituire fattispecie di reato ai sensi dell’art. 340 c.p., determina un gravissimo danno per la salute pubblica, al fine di consentire il puntuale rispetto delle prescrizioni di cui alla citata ordinanza unitamente a tutti gli atti connessi e conseguenziali».

Fonte: LaCnews24

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *