Rende, emergenza incendi: “Disastrosa gestione della Protezione Civile comunale”
Cronaca Locale

Rende, emergenza incendi: “Disastrosa gestione della Protezione Civile comunale”

Rende. Dopo i numerosi incendi che si sono susseguiti sul territorio, provocando gravi disagi alla cittadinanza, proprio ieri le fiamme hanno danneggiato un noto ristorante del centro storico, gli animi dei cittadini rendesi si sono decisamente surriscaldati e in molti stanno ancora palesando le loro perplessità sui social.

Tra le tante e giuste osservazioni vorremmo evidenziare alcune di quelle che sottolineano al ruolo e alla funzione della Protezione Civile con annessa sede sita in piazza Matteotti e “caldamente” inaugurata dal Sindaco e dall’assessore al ramo.

Cosi scrive Franco Vena:” Un luogo, il luogo, simbolo della cultura, della storia, della tradizione di Arintha oltraggiato, devastato, umiliato dalla superficialità e dall’incuria. E’ arrivato il momento di dire a voce alta “basta”, ma un “basta” definitivo, al peloso buonismo ed al solidarismo di facciata. Le responsabilità politiche ed istituzionali ci sono tutte. Vanno dalla inesistente manutenzione straordinaria ed ordinaria del bene pubblico, all’abbandono di immobili, a patrimonio comunale, lasciati alla mercè dell’incuria e del degrado. Vanno da un mancato e valido piano antincendio comunale ad un errato coordinamento, o gestione, della Protezione Civile Comunale, ProCiv abilitata ad intervenire nei processi che riguardano l’incolumità pubblica. Certo in tanti penseranno che non è il momento delle disamine e/o valutazioni, ma bruciando le tappe sulle analisi si da un supporto a quelle persone, a quegli amici di lungo corso che hanno subito gravi danni. A tal proposito, mettendo da parte la solidarietà formale, si istituisca un fondo che aiuti e ristori quelle attività messe in ginocchio da questo “malandrino” incendio. Ognuno, per la piccola e modesta parte di competenza, faccia il proprio dovere. Io ci sarò!! La solidarietà si misura in fatti, in azioni. Se non ora quando!!

“Sindaco e l’assessore al ramo pur avendo su Rende la sede regionale della protezione civile, non hanno dato seguito ad una legge dello Stato che impone ai comuni l’istituzione della protezione civile, forse ieri sarebbero stati utili a dare un concreto aiuto alle famiglie coinvolte nell’incendio” incalza invece Francesco Midulla.

 

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *