Politica Locale

Innova Rende presenta il “Next Stop Rende 2030”

Si è tenuta stamattina, presso la sala delle commissioni consiliari di Piazza Matteotti, località commenda di Rende, la conferenza stampa indetta da Innova Rende, ove si è presentato il programma dell’appuntamento pensato dalla nuova forza politica rendese, ossia il “Next Stop Rende 2030 – Dalla Resilienza alla Rigenerazione.

L’iniziativa, che si articolerà in tre giornate con rispettivi tavoli tematici, è stata ideata per definire una strategia d’azione che riguarderà la Rende dei prossimi 10 anni, in vista dell’arrivo dei fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) che, si auspica, rilancerà l’economia e permetterà al Sistema-Paese italiano di riprendersi dallo shock pandemico e di reinserirsi nelle big d’Europa. L’evento, promosso da Innova Rende, si svolgerà dal 29 giugno al primo luglio all’interno del Parco Robinson.

Al tavolo della conferenza presenti il segretario di Innova Rende, Lorenzo Principe, il vice-segretario, Gianluca De Rango ed il Capogruppo in Consiglio Comunale Michele Morrone.

Apre la conferenza Lorenzo Principe, affermando che: “è bello tornare a parlare di politica e farlo dal vivo. Con Next Stop Rende 2030 vogliamo progettare e gettare le basi della Rende dei prossimi anni sulla scorta del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza“, sempre il segretario di Innova Rende continua dicendo: “Il nostro evento, sulla scorta di quelli precedenti, mira a coinvolgere le migliori personalità e competenze della società civile rendese, dall’imprenditoria locale all’Università, fino ad arrivare alle varie realtà associative del territorio“. Effettivamente, come si evince dalla lettura del programma, la tavola rotonda sarà presieduta da varie figure di spicco dell’area urbana. Nomi come: Sergio Crocco, Terra Di Piero; Kevin Marulla, DS del Cosenza Calcio; Gianluigi Greco, Direttore del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Unical; Veronica Stellato, rappresentante dei Giovani Imprenditori Confcommercio Cosenza; Marco Iusi, NTT Data; Gaetano Aiello, Dirigente del Caffè Aiello; Brunella Stancato, FederAnziani Cosenza; Matteo De Bonis, Fridays For Future; Maximiliano Luigi Caligiuri, Direttore Foundation of Physics Research e molti altri ancora faranno parte dell’iniziativa promossa da Innova Rende.

Il secondo relatore, Michele Morrone, consigliere comunale e capogruppo di Innova Rende nell’assise cittadino ribadisce: “come Innova Rende siamo sempre stati attenti agli spazi pubblici ed alle aree degradate, di fatti, la scelta del Robinson come sede del nostro evento non è casuale: vogliamo recuperare questo luogo, ma non con polemiche e critiche, bensì con la concretezza ed il dialogo che ci contraddistinguono”. Il giovane consigliere incalza affermando che “a Rende mancava da tempo qualcosa del genere, ossia un incontro mirato a mettere in campo progetti e non mere tattiche politiche”.

Conclude il vice-segretario, Gianluca De Rango, auspicando che: “il Next Stop Rende 2030 possa essere il primo di tanti progetti in grado di rilanciare il territorio fiaccato dalla pandemia”, ed alla domanda di un giornalista sulla collaborazione con altre realtà politiche del territorio afferma: “siamo aperti al contributo di altre associazioni e forze politiche per far pervenire all’amministrazione comunale dei progetti concreti e realizzabili”.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *