Politica Estera

Onu: in 184 votano contro l’embargo a Cuba. Si oppongono solo i paesi filo-imperialisti

In 184 hanno votato contro il blocco economico a Cuba, sono il 97,34% dei Paesi del pianeta, il 98,9% dei voti validi, in 3 si sono astenuti e solo 2 a favore: Stati Uniti ed Israele.

Gli astenuti sono un tris di governi appoggiati da milizie illegali di destra, o gruppi nazi, o paramilitari tagliagole o narcos: Colombia, Brasile ed Ucraina.

Almeno 2 di quei 3 fallirebbero in pochi giorni se non ricevessero più il fiume di denaro, che li tiene in vita. Inevitabile la loro sottomissione totale, come del resto quella dei grandi media. Dal canto suo Cuba continua a resistere e ringrazia chi ha votato “sì” alla fine del blocco economico.

Il presidente Díaz-Canel ha twittato ieri sera: “Vittoria clamorosa! Il discorso imperiale cinico, bugiardo e calunnioso è tanto immorale, spudorato e obsoleto quanto il criminale blocco. Il mondo è con Cuba. Gli Stati Uniti sono stati isolati e non hanno diritto a sanzionare. Il nostro ringraziamento ai popoli e ai governi che ci sostengono. 184 voti favorevoli, 2 contrari e 3 astenuti. È così che il mondo reagisce alla richiesta cubana. Sono già 28 anni che il mondo rifiuta il Bloqueo. Coloro che bloccano hanno esaurito gli argomenti. I Paesi solidali rafforzano il loro sostegno.

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *